1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ortaggi

Homepage > Ortofrutta » Ortaggi » News e report » News mercati » 2020 » Giugno » settimana n. 23/2020

Contenuto della pagina

Ortaggi - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n. 22/2020 - settimana n.23 dal 7 al 1 giugno 2020

 

Con l'inizio del mese di giugno si vanno progressivamente intensificando le operazioni di raccolta per i prodotti tipicamente estivi (fagiolini, melanzane, zucchine, pomodori e patate novelle) con aumento dei volumi immessi sul mercato e quotazioni che in qualche caso hanno mostrato fisiologiche flessioni. Per i meloni  si registra l'ingresso sui mercati delle prime quote provenienti dagli areali settentrionali della penisola il cui collocamento è risultato condizionato da un andamento climatico instabile che ne ha limitato la richiesta al consumo.

 
Clicca per ingrandire
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali

Ortaggi

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Agli2020-6-12,14 €/Kg0,6%21,6%
Angurie2020-6-10,78 €/Kg-17,5%80,3%
Asparagi2020-6-12,22 €/Kg1,1%7,2%
Carote2020-6-10,72 €/Kg-11,4%26,9%
Cavolfiori2020-6-12,00 €/Kg5,3%53,8%
Cavolo verza2020-6-10,40 €/Kg-33,3%-38,5%
Cetrioli2020-6-10,49 €/Kg46,3%-7,9%
Cetrioli serra2020-6-10,31 €/Kg0,0%0,0%
Cipolle2020-6-10,50 €/Kg25,0%-23,1%
Fagiolini2020-6-11,84 €/Kg1,0%3,0%
Finocchi2020-6-10,70 €/Kg-21,1%0,0%
Lattuga2020-6-10,45 €/Kg5,1%-16,4%
Melanzane2020-6-10,58 €/Kg-12,4%15,6%
Melanzane serra2020-6-10,40 €/Kg0,0%6,7%
Meloni2020-6-11,09 €/Kg1,6%11,3%
Patate novelle2020-6-10,29 €/Kg-5,2%-7,8%
Peperoni2020-6-11,10 €/Kgnd-8,3%
Peperoni serra2020-6-10,60 €/Kg4,3%-53,8%
Piselli2020-6-11,55 €/Kgnd21,6%
Pomodori2020-6-10,94 €/Kg-7,2%42,3%
Pomodori serra2020-6-10,50 €/Kg6,4%-17,8%
Prezzemolo2020-6-10,88 €/Kg11,1%20,7%
Radicchio2020-6-10,38 €/Kg-8,0%-20,7%
Ravanelli2020-6-11,12 €/Kg0,0%-16,0%
Sedani2020-6-10,40 €/Kg-27,3%-13,5%
Zucchine2020-6-10,58 €/Kg9,5%3,3%

nota: prodotti in serra - prezzi franco mercato alla produzione

 

Il punto sul mercato


Ortaggi a foglia: la prima settimana di giugno per le lattughe si è conclusa con un incremento delle quotazioni medie. Tale trend da attribuire esclusivamente all'andamento teso al rialzo osservato per la tipologia iceberg di provenienza rodigina i cui quantitativi avviati sul mercato sono stati oggetto di una buona intonazione della domanda. Di contro per la cappuccia una offerta superiore alla richiesta ha spinto gli operatori del settore a rivedere al ribasso i listini. Stabile invece il mercato per le produzioni laziali sia in termini di volumi scambiati che di quotazioni. Relativamente ai radicchi si conferma stagnante il mercato sulla piazza di Brondolo con quotazioni in calo a fronte di una offerta sostenuta cui è corrisposta una limitata richiesta.

Carote: la settimana ha visto l'ingresso sui mercati delle carote provenienti dall'areale di Ferrara. Il prodotto dal buon profilo qualitativo immesso sul mercato è stato oggetto di una buona attività della domanda. I prezzi d'esordio si sono collocati su valori inferiori rispetto a quelli raggiunti la scorsa stagione in considerazione dei maggiori quantitativi previsti. Per il prodotto di origine veneta le contrattazioni concluse sono avvenute speditamente e sulla base di quotazioni in incremento.

Asparagi: volge al termine la stagione di raccolta degli asparagi in tutti gli areali produttivi. Relativamente ai prezzi, si è osservata una sostanziale tenuta in gran parte dei mercati di riferimento. Da segnalare solamente l'incremento delle quotazioni che ha interessato la merce scambiata a Foggia in ragione di quantitativi esitati in calo.

Patate: ancora un'altra settimana di sostanziale stabilità per il mercato delle patate novelle, con i listini fermi sui valori della precedente rilevazione in tutte le piazze di riferimento.

Meloni e cocomeri: con la prima settimana di giugno, è cambiato l'assetto produttivo, la produzione siciliana ormai a fine ciclo, lascia spazio alle produzioni del centro e del nord. Nell'areale emiliano romagnolo l'offerta, al momento ancora contenuta, ha mostrato uno standard qualitativo apprezzabile sia in termini di calibro che per grado zuccherino. Il collocamento del prodotto è avvenuto in un contesto di modesto interesse della domanda, condizionata dalle avverse condizioni climatiche che ne hanno limitato il consumo. I prezzi tuttavia nel complesso si sono posizionati su livelli del tutto soddisfacenti. Relativamente alle angurie la settimana ha visto l'ingresso sui mercati delle prime quote di provenienza salernitana. Le buone caratteristiche qualitative del prodotto unitamente ad una discreta richiesta hanno permesso il regolare svolgimento degli scambi sulla base di quotazioni analoghe all'esordio dello scorso anno. Nessuna variazione di prezzo per le angurie ed i meloni di origine siciliana, in un contesto di mercato soddisfacente. 

Zucchine: si vanno progressivamente estendendo le operazioni di raccolta per il prodotto di pieno campo in tutti i principali areali produttivi. In particolare nelle aree vocate pugliesi e napoletane i maggiori quantitativi esitati sui mercati hanno determinato il fisiologico calo delle quotazioni. Al via la raccolta per le romanesche laziali. I prezzi si sono attestati su valori in incremento rispetto all'esordio dello scorso anno a fronte del minore livello produttivo. Prime contrattazioni per le zucchine di origine piemontese. Il prodotto, dal buon profilo qualitativo, ha incontrato una domanda propensa all'acquisto. Il prezzo d'esordio si è attestato su valori analoghi a quelli registrati nella passata campagna per le chiare ed in incremento per le scure. Sulla piazza di Verona l'offerta immessa nei circuiti commerciali è stata facilmente collocata e le contrattazioni si sono concluse sulla base di prezzi tesi al rialzo.

Melanzane: la settimana è stata caratterizzata dall'inizio della campagna di commercializzazione del prodotto in pieno campo negli areali laziali e salernitani. La merce esitata sui mercati ha suscitato un buon interesse da parte della domanda. Il prezzo d'esordio si è attestato su livelli superiori rispetto a quelli registrati nella passata stagione. Si confermano stabili i listini nell'areale cosentino e napoletano a fronte di una domanda in equilibrio con le quantità offerte. Di contro sulla piazza di Lecce le maggiori disponibilità esitate sono state cedute sulla base di quotazioni in fisiologica flessione. Non si registrano variazioni per le produzioni in coltura protetta sia in termini di quotazioni che di volumi scambiati.

Fagiolini: in settimana le operazioni di raccolta hanno interessato le prime quote di prodotto di origine veneta. L'offerta dall'apprezzabile standard qualitativo ha riscosso l'interesse della domanda. I prezzi di esordio si sono attestati su valori analoghi allo scorso anno.  Si confermano in calo le quotazioni sulla piazza di Cesena a fronte di una offerta superiore alle richieste. Sulle altre piazze monitorate un generale equilibrio tra domanda ed offerta ha permesso alle quotazioni di attestarsi sugli stessi livelli precedentemente acquisiti.

Peperoni: in settimana la raccolta ha interessato le prime quote di prodotto in pieno campo provenienti dagli areali laziali e napoletani. I limitati quantitativi commercializzati hanno riscosso un discreto interesse da parte della domanda. I prezzi di esordio in incremento rispetto allo scorso anno per i colorati napoletani hanno evidenziato una flessione per i verdi sulla piazza di Latina in considerazione del maggior livello produttivo previsto. Sostanzialmente stabile l'andamento degli scambi sulla piazza di Vittoria con quotazioni che solo per la tipologia colorata hanno mostrato un lieve aumento.  

Pomodori: il calo del listino osservato questa settimana è da attribuire esclusivamente all'ingresso sui mercati delle prime quote di provenienza veronese con quotazioni mediamente più basse. Sulle altre piazze rilevate il collocamento del prodotto è avvenuto a ritmi regolari e costanti e sulla base di quotazioni stabili fatta eccezione per il tondo liscio leccese i cui prezzi hanno teso al rialzo a fronte dei maggiori quantitativi richiesti. Per le produzioni in serra i listini hanno mostrato una generale tenuta. Si è sottratto a tale andamento solamente il ciliegino, la cui raccolta che ha interessato limitate quote di prodotto di primo palco, dalle migliori caratteristiche qualitative, è stato ceduto sulla base di quotazioni in incremento.

 

 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 

Prezzi medi per piazza

Ortaggi

PiazzaAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Agli - ns
Avellino2020-6-12,40 €/Kg0,0%6,7%
Caserta2020-6-12,20 €/Kg0,0%22,2%
Ferrara2020-6-11,43 €/Kg0,0%-10,9%
Rovigo2020-6-12,55 €/Kg2,0%82,1%
Angurie - Oblunghe
Ragusa2020-6-10,95 €/Kg0,0%nd
Salerno2020-6-10,45 €/Kgnd0,0%
Siracusa2020-6-10,95 €/Kg0,0%90,0%
Angurie - Sferiche
Ragusa2020-6-10,95 €/Kg0,0%171,4%
Salerno2020-6-10,45 €/Kgnd0,0%
Siracusa2020-6-10,95 €/Kg0,0%90,0%
Asparagi - Verdi
Cuneo2020-6-13,75 €/Kg0,0%0,0%
Ferrara2020-6-11,95 €/Kg0,0%20,0%
Foggia2020-6-11,23 €/Kg11,4%40,0%
Grosseto2020-6-12,05 €/Kg0,0%-14,6%
Napoli2020-6-12,10 €/Kg0,0%10,5%
Carote - ns
Ferrara2020-6-10,19 €/Kgnd-19,1%
Rovigo2020-6-11,25 €/Kg4,2%38,9%
Cavolfiori - ns
Rovigo2020-6-12,00 €/Kg5,3%53,8%
Cetrioli - ns
Bari2020-6-10,65 €/Kgnd-23,5%
Catanzaro2020-6-10,40 €/Kg0,0%45,5%
Foggia2020-6-10,60 €/Kgnd-14,3%
Verona2020-6-10,33 €/Kg18,2%1,6%
Cetrioli serra - ns
Latina2020-6-10,28 €/Kg0,0%0,0%
Vittoria2020-6-10,35 €/Kg0,0%0,0%
Cipolle - Bianche novelle
Napoli2020-6-10,40 €/Kg0,0%33,3%
Rovigo2020-6-10,60 €/Kg50,0%-40,0%
Fagiolini - Boby primaverile
Cesena2020-6-10,73 €/Kg-57,4%nd
Ferrara2020-6-10,65 €/Kg0,0%-13,3%
Latina2020-6-11,95 €/Kg0,0%-2,5%
Napoli2020-6-12,70 €/Kg0,0%58,8%
Salerno2020-6-12,75 €/Kg31,0%31,0%
Verona2020-6-12,25 €/Kgnd18,4%
Finocchi - ns
Rovigo2020-6-10,70 €/Kg0,0%0,0%
Lattuga - Cappuccia
Latina2020-6-10,28 €/Kg0,0%22,2%
Rovigo2020-6-10,50 €/Kg-16,7%-28,6%
Lattuga - Gentile
Latina2020-6-10,35 €/Kg0,0%27,3%
Rovigo2020-6-10,30 €/Kg0,0%-70,0%
Lattuga - Iceberg
Latina2020-6-10,55 €/Kg0,0%0,0%
Rovigo2020-6-10,80 €/Kg33,3%0,0%
Lattuga - Romana
Latina2020-6-10,30 €/Kg0,0%33,3%
Rovigo2020-6-10,50 €/Kg0,0%0,0%
Melanzane - Lunghe
Cosenza2020-6-10,43 €/Kg0,0%13,3%
Napoli2020-6-10,55 €/Kg0,0%nd
Salerno2020-6-10,55 €/Kgnd-8,3%
Melanzane - Tonde
Brindisi2020-6-10,85 €/Kg-12,8%21,4%
Cosenza2020-6-10,48 €/Kg0,0%26,7%
Latina2020-6-10,45 €/Kgnd28,6%
Lecce2020-6-10,78 €/Kg-11,4%29,2%
Salerno2020-6-10,55 €/Kgnd10,0%
Melanzane serra - Lunghe
Latina2020-6-10,45 €/Kg0,0%28,6%
Vittoria2020-6-10,35 €/Kg0,0%-22,2%
Melanzane serra - Ovali
Latina2020-6-10,45 €/Kg0,0%28,6%
Melanzane serra - Tonde
Vittoria2020-6-10,35 €/Kg0,0%0,0%
Meloni - Lisci
Bologna2020-6-11,30 €/Kgnd36,8%
Ferrara2020-6-10,85 €/Kgndnd
Mantova2020-6-11,60 €/Kgnd0,0%
Meloni - Retati
Agrigento2020-6-11,05 €/Kg0,0%16,7%
Bologna2020-6-11,10 €/Kgnd46,7%
Ferrara2020-6-10,65 €/Kgndnd
Foggia2020-6-11,10 €/Kgndnd
Latina2020-6-11,50 €/Kgndnd
Mantova2020-6-11,15 €/Kgnd-17,9%
Salerno2020-6-10,95 €/Kgnd0,0%
Siracusa2020-6-11,10 €/Kg0,0%46,7%
Verona2020-6-10,75 €/Kgnd36,4%
Patate novelle - ns
Bari2020-6-10,38 €/Kg0,0%-6,3%
Lecce2020-6-10,33 €/Kg0,0%30,0%
Napoli2020-6-10,25 €/Kg0,0%-9,1%
Salerno2020-6-10,23 €/Kg0,0%-35,7%
Peperoni - Colorati
Napoli2020-6-11,30 €/Kgndnd
Peperoni - Verdi
Latina2020-6-10,90 €/Kgnd-25,0%
Peperoni serra - Colorati
Vittoria2020-6-10,95 €/Kg5,6%-36,7%
Peperoni serra - Verdi
Vittoria2020-6-10,25 €/Kg0,0%-77,3%
Pomodori - Ciliegini
Latina2020-6-11,25 €/Kg0,0%92,3%
Pomodori - Costoluti
Lecce2020-6-11,05 €/Kg0,0%82,6%
Verona2020-6-10,85 €/Kgndnd
Pomodori - Lunghi verdi
Lecce2020-6-10,95 €/Kg0,0%58,3%
Verona2020-6-10,85 €/Kgnd54,5%
Pomodori - Tondo liscio
Cagliari2020-6-10,80 €/Kgnd-5,9%
Lecce2020-6-11,08 €/Kg4,9%79,2%
Sassari2020-6-10,80 €/Kg0,0%-8,6%
Verona2020-6-10,85 €/Kgnd88,9%
Pomodori serra - Ciliegini
Vittoria2020-6-10,50 €/Kg42,9%-33,3%
Pomodori serra - Tondi lisci
Latina2020-6-10,55 €/Kg0,0%22,2%
Vittoria2020-6-10,45 €/Kg0,0%-40,0%
Pomodori serra - Tondi lisci rossi a grappolo
Latina2020-6-10,55 €/Kg0,0%37,5%
Vittoria2020-6-10,45 €/Kg0,0%-18,2%
Prezzemolo - -
Forli-Cesena2020-6-10,43 €/Kg0,0%-32,0%
Radicchio - Tipo Chioggia Primaverile
Brondolo2020-6-10,15 €/Kg-25,0%-25,0%
Rovigo2020-6-10,40 €/Kg0,0%-33,3%
Radicchio - Tipo Treviso Primaverile
Brondolo2020-6-10,60 €/Kg-7,7%-7,7%
Ravanelli - -
Caserta2020-6-11,50 €/Kg0,0%-21,1%
Latina2020-6-10,74 €/Kg0,0%-3,3%
Sedani - Da costa verdi
Latina2020-6-10,30 €/Kg0,0%-7,7%
Rovigo2020-6-10,50 €/Kg25,0%-16,7%
Zucchine - Chiare
Cuneo2020-6-11,05 €/Kgnd0,0%
Napoli2020-6-10,55 €/Kg-15,4%-21,4%
Verona2020-6-10,33 €/Kg18,2%-27,8%
Zucchine - Romanesche
Latina2020-6-10,75 €/Kgnd66,7%
Roma2020-6-10,75 €/Kgnd66,7%
Zucchine - Scure
Bari2020-6-10,55 €/Kg-8,3%-8,3%
Brindisi2020-6-10,53 €/Kg0,0%-4,5%
Cuneo2020-6-10,85 €/Kgnd13,3%
Foggia2020-6-10,48 €/Kg0,0%5,6%
Latina2020-6-10,35 €/Kgnd0,0%
Lecce2020-6-10,68 €/Kg-6,9%3,8%
Napoli2020-6-10,35 €/Kg-22,2%-36,4%
Roma2020-6-10,35 €/Kgnd0,0%
Salerno2020-6-10,75 €/Kg0,0%36,4%
Verona2020-6-10,33 €/Kg18,2%-27,8%

 
 

Archivio News mercati ortaggi

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualità UNI EN ISO 9001

contattaci