1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Agroalimentare

Homepage » Agroalimentare » Ultime dal settore » 2020 » Ismea, un'azienda agricola su 4 programma investimenti nei prossimi 12 mesi

Contenuto della pagina

Agroalimentare - Ultime dal settore

Ismea, un'azienda agricola su 4 programma investimenti nei prossimi 12 mesi

Cresce nonostante il Covid la propensione agli investimenti nel settore agricolo

Roma, 18 dicembre 2020

Sembrerebbero salve, almeno fino al terzo trimestre di quest'anno, le intenzioni di investimento delle aziende agricole italiane. ╚ quanto emerge dall'indagine Ismea su un panel di 800 Aziende agricole presentata all'interno del rapporto Agrimercati.

La rilevazione, effettuata a settembre, prima quindi della seconda ondata da Covid-19, indica un aumento delle aziende che programmano investimenti nei prossimi dodici mesi: circa il 25% a fronte del 19% rilevato nel 2019. Un risultato che dimostra ancora una volta le straordinarie doti di resilienza del settore in un anno complesso come quello che sta per concludersi. 

Non mancano, tuttavia, le esperienze di chi Ŕ stato costretto a rivedere le intenzioni d'investimento per il 2021 a causa dell'emergenza (31%), mentre soltanto per il 2%, quest'ultima si Ŕ rivelata un'occasione per realizzare interventi che altrimenti avrebbe fatto pi¨ avanti. Per la maggioranza degli imprenditori la pianificazione degli investimenti per il 2021 non Ŕ stata comunque intaccata in alcun modo dalla pandemia. 

 A manifestare propensione agli investimenti sono per lo pi¨ aziende di dimensione compresa tra i 30 e i 100 ettari, fatturato oltre i 100.000 euro, appartenente ai settori vino, frutta e zootecnia da carne, con una maggiore ricorrenza di aziende biologiche rispetto a quelle convenzionali.
  
La maggior parte degli investimenti in programma per i futuri 12 mesi Ŕ indirizzata all'acquisto di macchine agricole (43%), seguita da nuove costruzioni (15%), dall'acquisizione di nuovi terreni (14%) mentre solo il 2% dichiara di voler introdurre in azienda strumenti di agricoltura di precisione. In un orizzonte temporale pi¨ ampio, tuttavia, il 35% degli agricoltori intervistati dichiara di aver pianificato investimenti a favore della sostenibilitÓ, anche grazie all'impulso che verrÓ offerto dal New Green Deal. In particolare da qui ai prossimi tre anni vengono indicati investimenti in energia rinnovabile solare ed eolica (31%), interventi per la conversione al biologico (20%) e la valorizzazione dei reflui zootecnici e dei sottoprodotti delle coltivazioni (7%).





 
 

 

Ultime dal settore