1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Semi oleosi

Homepage > Seminativi » Semi oleosi » News e report » Ultime dal settore » 2012 » Lo scenario produttivo mondiale della soia (novembre 2012)

Contenuto della pagina

Semi oleosi - Ultime dal settore

Lo scenario produttivo mondiale della soia (dati aggiornati a novembre 2012)

Roma, 6 dicembre 2012

La produzione della soia nel 2012 Ŕ in consistente aumento raggiungendo livelli tali da coprire largamente la domanda, anch'essa in crescita ma con tassi decisamente pi¨ contenuti. 

 
 

In particolare, nel 2012 l'offerta della soia risulta in aumento rispetto al precedente anno andandosi a posizionare su livelli, seppur di poco, superiori a quelli della domanda. Con riferimento ai maggiori produttori/esportatori mondiali, solo gli USA mostrano una contrazione produttiva - sempre dovuta alla siccitÓ che ha colpito gli areali vocati del Midwest.

 
 

L'impatto di tali dinamiche sul mercato si Ŕ tradotto in un consistente incremento dei prezzi mondiali all'origine che hanno raggiunto nel mese dello scorso agosto 662,18 $/t, il livello pi¨ elevato degli ultimi 20 anni. Nei mesi successivi, sulla scia di un consolidamento dei positivi esiti produttivi, si Ŕ registrato un marcato ridimensionamento dei listini, scesi a 568,20 $/t a novembre 2012: -6% sul mese precedente, +26% su novembre 2011 e -14% sul picco del precedente mese di agosto. In Italia, i prezzi all'origine seguono gli stessi andamenti; a novembre il prezzo all'origine del seme di soia Ŕ sceso a 515,67 €/t: stabile rispetto al mese precedente, in progressione del 48% rispetto a novembre 2011 e in flessione del 2% rispetto al record degli ultimi 20 anni (525,00 €/t a settembre 2012).
E' da segnalare, inoltre, che il recente andamento del mercato pu˛ essere verosimilmente influenzato dalle prime indicazioni provenienti da Brasile e Argentina, dove si stima un ulteriore progresso produttivo nel 2013 in ragione dell'aumento delle semine che si stanno compiendo in queste settimane.  

 
 
 

Ultime dal settore