1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Fiori e piante

Homepage » Fiori e piante » News e report » Ultime dal settore » 2013 » Gli acquisti di fiori e piante nel 2012

Contenuto della pagina

Fiori e piante - Ultime dal settore

Gli acquisti di fiori e piante nel 2012

Gli acquisti di fiori e piante delle famiglie italiane nel 2012 sono stati irrisori, con solo 8-9 settimane allineate o superiori al 2011, un anno che pure ha risentiro degli effetti della crisi. Ismea stima una contrazione in valore del 5,3%  con un andamento più sfavorevole per fiori recisi (-5,6%) rispetto alle piante (-4,8%).

Il profilo dell'acquirente di fiori nel corso del 2012 è stato un pensionato (22,3%), un lavoratore dipendente (20,4%) e una casalinga (19,8%) di età (rispetto alla quota presente nella popolazione italiana) prevalentemente  dai 55 anni in su (il 41,1%), seguita dalla fascia dai 25 ai 34 anni (19,2%) e da quella da 45 ai 54 anni (17,7%). Il reddito è medio, medio-basso e alto senza particolari differenze rispetto alla presenza della medesima quota nella popolazione italiana.
 
Per le piante vi è una maggiore frequenza di persone dai 35 anni in su, mentre le precedenti due fasce dai 18 ai 34 anni sono meno rappresentate rispetto ai fiori. Tra le professioni, le casalinghe, i pensionati e i dipendenti sono più rappresentati rispetto ai fiori e rispetto alla popolazione; la fascia di reddito da cui provengono, rispetto alla media della popolazione,  è quella  medio bassa e medio alta.

 

Archivio notizie fiori e piante