1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Carne suina e salumi

Homepage > Carni » Carne bovina » News e report » Ultime dal settore » 2013 » Marzo » OIl mercato europeo della carne suina nel 2013-14

Contenuto della pagina

Carne suina e salumi - Ultime dal settore

Il mercato europeo della carne suina nel 2013-14

Roma, 12 marzo 2013

Per tutto il 2013 il mercato comunitario della carne continuerÓ ad essere influenzato dall'andamento stagnante dell'economia e dall'alto tasso di disoccupazione - fattori che deprimono il reddito disponibile-, oltre che dagli elevati prezzi dei mangimi e della carne. In base alle previsioni di breve periodo recentemente divulgate dalla DG Agricoltura della Commissione Europea, la produzione complessiva di carne dovrebbe risultare in calo dello 0,7% nel 2013, soprattutto a causa della flessione stimata per il comparto suino pesantemente influenzato dall'applicazione delle norme relative al benessere degli animali.
La produzione di carne suina nell'UE dovrebbe ridursi del -2% nel 2013, in conseguenza della continua diminuzione del patrimonio delle scrofe (-3,2% nel dicembre 2012 che fa seguito al calo del 3,6% del dicembre 2011). Secondo quanto notificato dagli Stati membri alla Commissione europea, circa l'80% delle scrofe Ŕ allevato in conformitÓ con i requisiti di benessere degli animali, pertanto, dopo due anni consecutivi in flessione, si prevede un leggero recupero della produzione di carne suina nel 2014 (+0,9%) come conseguenza sia di un aumento della produttivitÓ sia di una riduzione dei costi dei mangimi.
In seguito al calo della produzione, anche le esportazioni sono previste in diminuzione di circa il 14% nel 2013 e in recupero nel 2014. Le importazioni UE di carni suine sono sempre marginali e dovrebbero attestarsi a 16-17 migliaia di tonnellate all'anno. La ridotta offerta nel 2013 dovrebbe portare a una diminuzione del consumo dello 0,7%, ma con la ripresa della produzione nel 2014, anche il consumo dovrebbe risalire, attestandosi su livello medio pro capite di circa 40 kg.

 

UE-27: Bilancio di approvvigionamento delle carni suine

 
 

Ultime dal settore