1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Carne suina e salumi

Homepage > Carni » Carne bovina » News e report » Ultime dal settore » 2013 » Luglio » Calo della produzione UE di carne suina nel 2013

Contenuto della pagina

Carne suina e salumi - Ultime dal settore

Calo della produzione UE di carne suina nel 2013

Roma, 11 Luglio 2013
 
La Commissione UE attraverso lo Short Term Outlook rende noto che anche per il 2013 sono stimate condizioni di scarsitÓ dell'offerta di carne suina, con un calo della produzione simile a quello verificatosi nel 2012 (-2%). Per il 2014, al contrario, Ŕ attesa una lieve ripresa come conseguenza delle buone previsioni per il raccolto di cereali.

Dopo due anni consecutivi di aumento della produzione di carne suina, il 2012 ha fatto segnare una contrazione del 2%, da ascrivere principlamente agli elevati costi dei mangimi e all'entrata in vigore di nuove norme sul benessere animale che hanno inciso sulla consistenza del patrimonio suinicolo.
 
Il censimento UE ha fissato la popolazione di suini vivi a 145,8 milioni di capi, inferiore dell'1,8% rispetto al precedente anno,a causa dell'importante calo in Polonia (-14,7%) e delle riduzioni in Spagna (-1,5%), Francia (-1,4%) e Danimarca (-0,5%).  

Con l'adesione all'UE, la Croazia  aggiungerÓ circa 1,2 milioni di capi alla popolazione globale di suini della UE (in base ai dati di dicembre 2012 ), producendo 86.000 tonnellate di carne all'anno pari a circa lo 0,4% della produzione UE di carne di maiale.

 
 
 

Ultime dal settore