1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Fiori e piante

Homepage » Fiori e piante » News e report » Ultime dal settore » 2013 » Ognissanti: Ismea, cala l'offerta di crisantemi ma tiene il fatturato

Contenuto della pagina

Fiori e piante - Ultime dal settore

Ognissanti: Ismea, cala l'offerta di crisantemi ma tiene il fatturato

Roma, 4 novembre 2013

Mercato floricolo tra luci e ombre all'appuntamento delle festivitÓ di novembre. Secondo le rilevazioni Ismea l'offerta nazionale di crisantemi, il fiore simbolo di questo momento dell'anno, Ŕ risultata inferiore di circa il 10-15% rispetto al 2012. Le richieste, comunque, sono apparse in linea con le disponibilitÓ, seppure con marcate disomogeneitÓ tra le diverse aree del Paese.á Sicuramente pi¨ vivaci le piazze del Nord, dove giÓ dalla terza settimana di ottobre si era registrato l'afflusso di crisantemi provenienti dalla Sicilia.

Tra le diverse tipologie Ŕ emersa una spiccata preferenza per le varietÓ locali Multifiore o Spray (Margherita, Spider, Pon pon, Zembla, Euro). Discreta la richiesta anche per il prodotto di origine olandese (il crisantemo Anastasia) la cui qualitÓ non sempre Ŕ stata al pari del prodotto locale. Bene anche altre tipologie di fiori quali: Gypsophila, Lisianthus, Girasole, Statice, Gerbera, Anthurium e orchidee, ricercate per la loro valenza ornamentale.

Quanto ai prezzi, sulla scia del buon andamento del crisantemo nelle aste olandesi, che per buona parte di ottobre ha spuntato fino a 32-34 centesimi di euro, anche le varietÓ locali hanno registrato quotazioni in aumento su base annua nell'ultima settimana di ottobre. La scomparsa di diverse aziende produttrici in molte aree del Paese sembra aver inoltre favorito, almeno sul fronte dei prezzi, le imprese attive, in conseguenza della minore pressione competitiva.

In questa fase dell'anno - conclude l'Ismea - il fatturato complessivo di fiori e fronde si sarebbe attestato attorno ai 300 milioni di euro, in linea con lo stesso periodo del 2012, grazie al buon andamento dei prezzi che avrebbe di fatto compensato la flessione della produzione.

 

Archivio notizie fiori e piante