1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Fiori e piante

Homepage » Fiori e piante » News e report » Ultime dal settore » 2014 » San Valentino in India

Contenuto della pagina

Fiori e piante - Ultime dal settore

Le esportazioni indiane di fiori esplodono per il San Valentino

25 febbraio 2014

San Valentino non è una festa indù, ma la celebrazione occidentale dell'amore e sta portando ad un boom di esportazioni di fiori quest'anno ed anche un po'di allegria ad una economia indiana in indebolimento. .
Acquirenti stranieri " stanno accettando con uno schiocco di dita tutto ciò che è in offerta ", ha detto Anne Ramesh , presidente del Sud dell'India Floricolture Association, un gruppo commerciale di Bangalore che è uno dei principali punti di spedizione per l'export di fiori del paese .
Per le esportazioni di rose esotiche ma anche di altre varietà di fiore, si prevede  un aumento del 50% quest'anno.
Per San Valentino le spedizioni dall'India potrebbero oscillare tra 10 e 12 milioni di steli, grazie al lungo weekend americano della festa nazionale del "Presiden'ts Day" e al tempo freddo in Cina che ha intaccato la produzione cinese . I prezzi all'esportazione sono di circa il 20% superiori, hanno detto i dirigenti dei gruppi industriali del comparto.
L'india ripercorre le tratte principali di altri esportatori come il Kenya, l'Etiopia, l'Ecuador e la Colombia. Ma l'aumento di quest'anno delle esportazioni è un colpo di fortuna per gli esportatori che stanno cercando di aumentare il reddito degli agricoltori, incoraggiando la produzione di alto valore.
Molti governi locali indiani hanno offerto finanziamenti per aiutare la costruzione di serre nel tentativo di accelerare il cambiamento .
San Valentino vale circa un quinto del totale delle esportazioni annuali in India di fiori, rendendo febbraio di gran lunga il periodo più congestionato per i coltivatori.
Quest'anno coincide con una stagione dei matrimoni insolitamente lunga in India - prolungata per le date di matrimonio di buon auspicio che si fanno nel mese di febbraio - rendendo le forniture di fiori estremamente basse nel mercato domestico indiano .
"Con la domanda di esportazioni così forte, stiamo trovando difficoltà a ottenere abbastanza volumi per le aste di fiori domestici ", ha detto CG Nagaraju , amministratore delegato di International Flower Auction Bangalore Ltd.
Gli Offerenti si sono dati battaglia mercoledì prima del San Valentino per un lotto di rose in vendita presso la principale asta indiana. La rosa rossa Taj Mahals è stata la best seller,  raggiungendo le 360 rupie per un mazzo di 20 steli . la First Red è stata anche molto richiesta, ottenendo offerte di 300 rupie .
In media, l'asta i muove 150.000 a 180.000 rose al giorno. Mercoledì scorso sono stati venduti 262.000 steli .
I gruppi conservatori indù protestano spesso contro le celebrazioni di San Valentino in India, dicendo che la ricorrenza è una perniciosa influenza straniera.
Ma il signor Nagaraju ha detto: "Noi non lo vediamo dal punto di vista culturale. Lo vediamo come un'opportunità per i produttori di ottenere prezzi migliori . "
San Valentino sta diventando sempre più popolare nelle città indiane, ma la domanda indiana per i fiori è in gran parte dovuta all'elevato numero di matrimoni di buon auspicio che si svolgono in questo mese. Gli operatori del settore dicono che la domanda interna di questa stagione potrebbe essere anche fino a 5 milioni di steli, ma ancora una volta, soprattutto a causa di matrimoni.
                                                 

 

Archivio notizie fiori e piante