1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Frutta

Homepage > Ortofrutta » Frutta » News e report » Ultime dal settore » 2014 » Pesche: la Spagna spinge al ribasso i mercati

Contenuto della pagina

Frutta - Ultime dal settore

Pesche: la Spagna spinge al ribasso i mercati

Roma, 26 giugno 2014

L'ultima settimana di maggio ha segnato l'avvio della campagna di commercializzazione per pesche e nettarine. La raccolta ha avuto inizio negli areali precoci del Sud in linea con i normali calendari di raccolta, per poi estendersi nel corso del mese di giugno ai siti produttivi del Centro-Nord. I primi stacchi hanno mostrato un profilo qualitativo abbastanza soddisfacente con prevalenza di prodotto di calibro medio piccolo. Secondo le prime  stime Europech presentate a Perpignan,  la produzione di pesche, nettarine e percoche in Italia è prevista in  incremento del 2% rispetto alla scorsa campagna.  Anche a livello comunitario si stimano quantitativi superiori a quelli registrati nel 2013. In Grecia, è previsto un aumento del 44% rispetto all'annata scorsa particolarmente deficitaria, mentre si prevedono incrementi rispettivamente del 16% e 15% in Spagna e Francia. Da rilevare che il prodotto spagnolo, che ha raggiunto per primo i mercati europei, si è posizionato su livelli di prezzo decisamente inferiori a quelli della campagna precedente, trainando al ribasso anche i prezzi delle produzioni nazionali.

 
 
 
 
 
 
 

Ultime dal settore