Oli vegetali - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n.38 - settimana n.42, dal 13 al 19 ottobre 2014

 
FusionCharts
La rete di rilevazione ISMEA
 
 
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali olio d'oliva

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Olio lampante di oliva2014-10-32,06 €/Kg-2,0%5,0%
 

Il punto sul mercato

La terza settimana del mese di ottobre si è aperta evidenziando un sensibile aumento delle quotazioni medie per l'olio vergine e per l'E.V.O..

In particolare l'extravergine si è attestato a 4,14 euro al chilo, +2,7% rispetto alla scorsa settimana, grazie all'impennata delle quotazioni registrata sulle principali piazze produttive calabresi, del nord della Puglia, siciliane e delle provincie laziali. Dall'inizio del mese di ottobre la progressione dei listini medi è stata pari a poco più del 4%. Positiva e a quota +42% la variazione tendenziale.

Importante la crescita dei listini del viterbese che raggiungendo i 7,20 euro al chilo, +24% in sette giorni, evidenzia come le quotazioni del poco prodotto 2013 di ottima qualità rimasto e le prime quotazioni di prodotto nuovo, in arrivo dopo una situazione difficile nelle campagne, stiano salendo vertiginosamente.

Aumenti considerevoli, come detto, anche in sulle piazze siciliane, in particolare nel trapanese dove l'aumento si è consolidato in circa un 1,00 euro in più al chilo, grazie ad una produzione 2014 quantitativamente nella norma e sicuramente maggiore rispetto alle altre provincie sicule, che hanno risentito notevolmente dei danni arrecati dalla mosca olearia.

Sostanzialmente stabili le produzioni a denominazione ad eccezione delle Dop siciliane Monti Iblei e Valli Trapanesi che sulla scia dell'extravergine aumentano i propri listini di 1,00 euro al chilo.

(N.B. L'Igp Toscano risulta al momento non quotato. In tabella è riportato l'ultimo prezzo disponibile)

In crescita del 2,5% anche il listini dell'olio vergine che si portano a 2,63 euro al chilo grazie alla progresso evidenziato sulle piazze di Catanzaro, Cosenza e Rossano. +14% la variazione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Di contro in flessione del 2% l'olio lampante che si ferma a 2,07 euro al chilo, sul modello delle flessioni ravvisate anche nella penisola iberica. Comunque positiva +6% la variazione tendenziale.

Spostandoci sul mercato all'ingrosso sostanzialmente stabili le quotazioni per i rettificati di oliva e di sansa rispetto all'ultima rilevazione. Mentre per i raffinati di semi si annovera un incremento per gli oli di arachide e di girasole.

 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 
no data to display.
 
no data to display.
 
no data to display.

Fonte: Rete di Rilevazione Ismea, integrata con dati forniti da Aifo, Cno, Unaprol

 

 

Mercato nazionale all'ingrosso degli oli di pressione

no data to display.no data to display.
 

 

Mercato nazionale all'ingrosso degli oli raffinati

no data to display.no data to display.no data to display.no data to display.
 

 

Mercato estero

Panorama flessivo sui principali mercati esteri monitorati.

 

SPAGNA

Dopo i lievi incrementi registrati la scorsa settimana, gli ultimi dati raccolti indicano una flessione generalizzata dei listini medi di tutti i prodotti iberici monitorati. Si riscontrano ancora poche contrattazioni ed una certa calma da parte tanto della
domanda quanto dell'offerta, nonostante le previsioni, ancora da verificare, di una produzione 2014 sicuramente più scarsa rispetto alla precedente.

no data to display.
 
 

GRECIA:
 
In netto calo le quotazioni dei prodotti greci, forse non totalmente giustificate dalle previsioni di una produzione in crescita.

no data to display.
 
 

TUNISIA:

Nessuna variazione rilevata sui listini tunisini.

no data to display.
 
 

MERCATO DEI FUTURES - MFAO* (Spagna) - Settimana dal 9 all'15 ottobre 2014

Durante l'ultima settimana si sono negoziati in MFAO un totale di 450 tonnellate di olio di oliva. I prezzi ottenuti dalle contrattazioni sono compresi tra un minimo di 2.400 €/t. ed un massimo di 2.410 €/t con una variazione negativa dell'1,8% rispetto alla passata sessione.

Futures olio d'oliva Spagna

Scadenza
Prezzo d'acquisto
Prezzo di vendita
Novembre 2014
2.390
2.430

unità di misura €/Tonnellata
*Sociedad Rectora del Mercato de Futuros del Aceite de Oliva, S.A.(
www.mfao.es)

 

 (1.56 MB)Scarica la News mercati (1.56 MB).
 

Archivio News mercati oli vegetali

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualità UNI EN ISO 9001

contattaci

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito