1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  1. Home
  2. Contattaci
  3. StampaStampa

sei in: Per gli agricoltori » Progettiamo un sito internet dedicato » Sito statico o sito dinamico

Menu di Sezione

Contenuto della pagina

Guida alla costruzione di un sito Internet

Sito statico o sito dinamico?

La scelta della piattarfoma da utilizzare dipende innanzitutto dalla tipologia del sito. I siti web possono essere suddivisi in due grandi gruppi: siti statici e siti dinamici.
Dal punto di vista tecnico un sito statico è un sito realizzato in HTML (linguaggio di programmazione per il web) che non contiene script di programmazione lato server. La caratteristica più importante di questo tipo di siti è che non sono aggiornabili da parte di persone che non conoscono l'HTML.

Questo aspetto può essere chiaramente un grande svantaggio per coloro che scelgono un sito statico, che potrebbe però essere bilanciato dalla grande differenza di risorse necessarie per fare un sito di questo tipo invece che uno dinamico.
In generale un sito statico può essere indicato per quelle realtà molto piccole che desiderano unicamente avere una posizione sul web.

È anche vero però che esistono ormai delle soluzioni web tali da permettere la costruzione di siti dinamici a prezzi ridottissimi, per cui scegliere un sito statico per ragioni economiche non ha più valore.
Un sito dinamico è invece un sito dove i contenuti e/o la loro visualizzazione può essere gestita, dal punto di vista tecnico, attraverso l'uso di un codice di programmazione.

Questo può voler dire ad esempio che anche l'utente non programmatore avrà la possibilità di modificare i contenuti del sito o anche, più semplicemente, che questi possono variare in funzione di regole scelte durante la costruzione del sito stesso. Un'azienda potrebbe ad esempio far apparire sulla homepage del suo sito ogni giorno un prodotto diverso.

I siti dinamici hanno in generale un costo molto più alto, ma come verrà descritto nei prossimi paragrafi, esistono delle soluzioni che permettono di averli a un costo molto contenuto.
Non si scende ulteriormente nei dettagli tecnici che riguardano i siti dinamici, ma va comunque fatta una considerazione sul linguaggio di programmazione usato per realizzarli. Il linguaggio va assolutamente scelto Open Source; per quanto riguarda il web è allora importante che il sito venga realizzato in PHP e non in linguaggi quali ad esempio il .NET.

Questa scelta ha come motivazione principale il fatto che per i linguaggi Open Source esiste un gran numero di librerie (programmi di base) gratuite. Lo sviluppo del sito può risultare quindi inizialmente più economico, ma soprattutto ci si mette al riparo da possibili problemi relativi a sviluppi futuri non previsti.
È importante quindi richiedere al fornitore di sviluppare il sito in PHP o, nel caso si tratti di un applicazione web  molto complessa, in JSP.

 

Il Content Management System

I Sistemi di Gestione del Contenuto (o Content Management Systems, abbreviati CMS in inglese) sono delle applicazioni web che permettono agli utenti, programmatori o meno, di gestire in modo comodo i contenuti di un sito web.
Con un Content Management System il controllo dei contenuti avviene attraverso l'uso di numerose interfacce che, senza richiedere alcun comando specifico di programmazione all'utente, permettono di pubblicare testi, immagini, etc. sul sito.
La complessità dell'interfaccia può comunque variare sensibilmente a seconda del tipo di utente. I CMS permettono infatti in genere di stabilire, per ogni utente, qual è il profilo che deve essergli assegnato. Un utente potrebbe infatti essere ad esempio solamente un editor che non ha il permesso di pubblicare i contenuti, oppure l'amministratore dell'intero sistema, etc. Per ognuno di questi l'interfaccia varia rendendo visibili o meno i diversi pulsanti.
Esistono sul mercato molti CMS, alcuni dei quali a pagamento e molti altri invece Open Source. Sul sito http://php.opensourcecms.com/ è possibile provarne moltissimi prima di effettuare la scelta definitiva.
Vengono comunque descritte di seguito le funzionalità dei tre CMS più diffusi:

Un sito, oltre che essere sviluppato attraverso l'uso di un CMS, può essere anche realizzato attraverso uno sviluppo personalizzato.
In passato, quando i CMS erano molto limitati nelle loro funzionalità, era questa la scelta più comune. Ad oggi invece è una possibilità che viene scelta sempre meno e solo da realtà con esigenze molto particolari.
Uno sviluppo personalizzato del sito permette al committente di realizzare siti con funzionalità particolari al punto da essere uniche nel contesto di Internet. Non c'è quindi praticamente alcuna limitazione, ma naturalmente in questo i costi di realizzazione risultano essere maggiori.

 
torna ad inizio pagina.
 

Wordpress

Nato inizialmente come piattaforma Open Source per i blog, si è evoluto fino a diventare un gestore siti anche molto più complessi. È indubbiamente la piattaforma più semplice da utilizzare, che fornisce allo stesso tempo grandi potenzialità all'utente.
Il modulo di base permette di gestire le pagine e contenuti variabili, quali ad esempio le news. Esistono poi numerosissime estensioni che ne ampliano enormemente le funzionalità, grazie alle quali è possibile tra l'altro: creare moduli online, gestire newsletter, etc.
Tutti gli aspetti grafici sono gestibili in modo molto semplice ed economico; sono infatti completamente separati dal resto e per l'utente è molto semplice passare da un template all'altro senza incontrare alcun problema.
Esistono moltissimi template gratuiti e altri a pagamento, il loro costo in ogni caso risulta essere praticamente sempre irrisorio.
Essendo il CMS Open Source è possibile scaricarlo liberamente dal sito http://wordpress.org/. All'indirizzo http://it.wordpress.com/ è invece possibile iscriversi per realizzare gratuitamente il proprio sito su questa piattaforma.
Naturalmente le possibilità dell'offerta gratuita sono limitate, ma si rivelano comunque più che sufficienti per piccole entità che vogliano avere un piccolo sito web.

 

Drupal

Drupal è il CMS che offre le maggiori potenzialità per quanto riguarda le funzionalità e la personalizzazione. Grazie a questo CMS è possibile realizzare moltissime applicazioni e sono rarissimi i casi in cui non offre una risposta adeguata.
Un ostacolo alla sua diffusione è però costituito dalla sua complessità; le grandi possibilità di personalizzazione che offre richiedono infatti una particolare specializzazione da parte dei programmatori.
Lo stesso si può dire per quanto riguarda gli aspetti grafici, che risultano molto più complicati da gestire rispetto a piattaforme come Wordpress.
Drupal è Open Source e scaricabile liberamente dal sito http://drupal.org/.
Anche in questo caso è possibile scaricare un numero altissimo di estensioni che ampliano enormemente le già notevoli funzionalità di base.
Per quanto riguarda la grafica sono disponibili molti meno temi e in generale il costo di realizzazione di questi risulta più alto.
Drupal è quindi un prodotto di altissimo livello, che però ha senso per siti web da una certa dimensione in poi o con particolari esigenze.
La complessità della sua gestione fa sì che i siti realizzati con questo CMS abbiano generalmente un costo più alto rispetto a quelli costruiti attraverso altri CMS.

 

Joomla

Un ultimo CMS che viene presentato è Joomla. Questo CMS viene ancora molto utilizzato anche se ha perso nel tempo molte delle sue attrattive.
In passato infatti i suoi diretti concorrenti, Wordpress e Drupal, erano il primo troppo semplice e poco adatto a siti da una certa dimensione in poi, il secondo invece molto complicato da gestire e personalizzare.
Nel tempo però Wordpress ha aumentato enormemente le proprie funzionalità e la gestione di Drupal si è di molto semplificata.
Joomla, che prima si collocava in un giusto mezzo tra le altre due piattaforme, ha perso allora terreno e ad oggi ha meno senso realizzare siti con questa piattaforma. Non possiede infatti la semplicità e la versatilità di Wordpress, ma nemmeno le grandissime potenzialità di Drupal.

 
Specified page [BLOB:ID=505] not present in index.