1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Frutta in guscio

Homepage > Ortofrutta » Frutta in guscio » News e report » Ultime dal settore » 2015 » Nocciole: boom di importazioni dell'Italia

Contenuto della pagina

Frutta in guscio - Ultime dal settore

Nocciole: boom di importazioni dell'Italia

Partenza a razzo delle importazioni di nocciole dell'Italia nella campagna 2014/15.

Roma, 20 marzo 2015

Tra settembre e dicembre 2014 l'Italia ha importato 16.270 tonnellate di nocciole sgusciate, con una spesa di 135,6 milioni di euro. Complice la drastica riduzione dell'offerta di prodotto turco, i prezzi hanno raggiunto livelli record. Il valore medio all'import ha raggiunto quotazioni stratosferiche, 8,34 €/kg contro 6,88 €/kg della campagna 2005/06 (+21%). Rispetto all'ultima campagna l'incremento del prezzo medio Ŕ stato del 53%.
Trascinata da questa fiammata dei prezzi, la spesa per l'import ha raggiunto valori record (135,6 milioni dieuro) e soltanto nella fase iniziale della campagna 2005/06 si erano raggiunti picchi superiori a quella attuale (164,6 milioni di euro). Si veda la figura riportata qui di seguito.

Per quanto riguarda i volumi importati, nei primi quattro mesi della campagna 2014/15 sono state registrate importazioni di nocciole sgusciate per 16.270 tonnellate, in aumento (+14%) rispetto alla campagna 2013/14, ma inferiori rispetto ai volumi record del periodo settembre-dicembre 2002 (30.635 tonnellate) e dell'inizio della campagna 2005/06 (23.910 tonnellate).

I principali fornitori dell'Italia sono stati Turchia (77%), Georgia (17%) ed Azerbaigian (4%) mentre gli altri paesi sommano il restante 2%.


Nocciole sgusciate: import dell'Italia (in milioni di Ç) e valore medio all'import (Ç/kg)*


* Prezzi €/kg prodotto in guscio

Fonte: elaborazioni su dati Istat

 

 

Ultime dal settore