1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vino

Menu di Sezione

Homepage » Vino » News e report » Ultime dal settore » 2017 » Vino: export italiano in volume e valore cresce dell'8%

Contenuto della pagina

Vino - Presentazioni e documenti

16 giugno 2017

Vino: export italiano in volume e valore cresce dell'8%

Le elaborazioni Ismea su dati Istat descrivono, per il primo trimestre 2017, un settore in buona salute. Da gennaio a marzo del 2017, infatti, sono stati esportati quasi cinque milioni di ettolitri di vini e mosti, con una progressione dell'8% sullo stesso periodo dell'anno precedente; era da molto tempo che non si registravano incrementi percentuali così importanti sul fronte volumi. Un aumento pari all'8% anche del valore dell'export di vini, in linea con la crescita dell'agroalimentare italiano nel suo complesso.
La nota dolente per il settore vinicolo è che la crescita a volume è pari a quella a valore e ciò evidenzia, di fatto, come non aumenti il valore medio delle esportazioni nazionali e questo non aiuta a ridurre il gap con la Francia. Peraltro, il Paese transalpino nel primo trimestre 2017 ha messo a segno un +15% a valore a fronte di una crescita dei quantitativi pari al 6%. Ragionando in termini di valore medio si ha un netto miglioramento anche della Spagna che, nonostante un lieve calo dei volumi esportati (-1%), ha fatto registrare incassi in crescita del 9%.
Comunque, il risultato italiano del primo trimestre va assolutamente letto in positivo perché l'obiettivo del 2017 resta quello della riconquista della leadership delle esportazioni in volume, e il +8% a volume conferma che il settore vino italiano è sulla buona strada. È sul valore medio che bisogna ancora lavorare.