1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Latte e derivati bovini

Homepage > Report » Acquisti domestici » 2017 » Cala la spesa domestica per formaggi e latticini: -6% in cinque anni

Contenuto della pagina

Latte e derivati bovini - Ultime dal settore

Cala la spesa domestica per formaggi e latticini: -6% in cinque anni

6 dicembre 2017

Tra il 2012 e il 2016 gli acquisti domestici di formaggi e latticini  hanno registrato un calo dell'1,4% in quantitÓ, a fronte di una flessione pi¨ marcata dei livelli di spesa (-5,8%) che evidenzia una generalizzata contrazione dei prezzi medi al consumo ma anche una maggiore propensione delle famiglie italiane ad acquistare in promozione e presso canali distributivi "low price". Sulla base dei dati Ismea-Nielsen Consumer Panel, il trend negativo dei prezzi ha interessato tutte i segmenti, soprattutto i formaggi duri e semiduri, con la sola eccezione dei molli. Altra eccezione al trend negativo dei consumi Ŕ stata rappresentata dai formaggi industriali che hanno registrato un aumento nei volumi acquistati (+3,4% nel quinquennio).

Ad incidere sul trend degli acquisti di formaggi sono stati diversi fattori principalmente legati alla diffusione di nuovi modelli di consumo, per cui gli italiani sono sempre pi¨ attenti alla propria salute, alla provenienza degli alimenti e ai processi produttivi e limitano il consumo di grassi, calorie e proteine di origine animale. Non a caso le categorie di formaggi che meglio hanno retto alla crisi dei consumi del settore sono quelle che pi¨ si prestano all'innovazione e alla diversificazione, grazie all'immissione sul mercato di prodotti in linea con le nuove tendenze, come delattosati o light. La progressiva disaffezione verso i formaggi registrata tra il 2012 e il 2016 ha interessato soprattutto i giovani, pi¨ inclini a seguire le nuove tendenze e a sperimentare percorsi alimentari alternativi. In particolare, gli under 35 hanno fatto registrare un calo negli acquisti di formaggi e latticini pari al 12% in volume. Di contro, a sostenere i consumi di formaggi sono le famiglie meno giovani pi¨ legate a stili di vita tradizionali e, in particolare, gli over 65 che hanno consumato il 5% in pi¨ di formaggi e latticini.

 
 

Ultime dal settore