1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Frutta

Homepage > Ortofrutta » Frutta » News e report » News mercati » 2018 » Aprile » settimana n. 16/2018

Contenuto della pagina

Frutta - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n. 12/2018 - settimana n.16, dal 16 al 22 aprile 2018

 
La rete di rilevazione ISMEA

La terza settimana di aprile per mele, pere e kiwi, si Ŕ conclusa sulla base di quotazioni tendenzialmente stabili. In rialzo invece i listini per le fragole oggetto di una maggiore richiesta cui ha contribuito il favorevole andamento climatico che ha incentivato i consumi.

 
FusionCharts
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali

Frutta

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Fragole2018-4-32,22 €/Kg1,4%3,6%
Kiwi2018-4-31,73 €/Kg0,0%54,4%
Mele2018-4-31,00 €/Kg0,0%73,5%
Pere2018-4-30,89 €/Kg-1,8%-7,8%
 

Il punto sul mercato


Mele da tavola: la settimana per le mele da tavola si Ŕ conclusa all'insegna della stabilitÓ sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni.  Le vendite concluse sia sul circuito interno sia sul fronte estero sono proseguite speditamente cui ha contribuito una offerta sempre pi¨ contenuta unitamente ad una costante richiesta. Inoltre in settimana si registra l'ingresso sui mercati delle prime quote di merce fresca di provenienza australe il cui collocamento Ŕ risultato favorito dallo scarso livello di giacenze presenti in magazzino. I prezzi sulle differenti piazze monitorate non hanno mostrato variazioni fatta eccezione per la Fuji di provenienza ferrarese e del ravennate i cui corsi a fronte delle limiate disponibilitÓ hanno evidenziato un incremento.

Pere da Tavola: la campagna di commercializzazione per le pere da tavola Ŕ giunta ormai alle ultime battute. Le limitate disponibilitÓ esitate sui mercati a fonte di un adeguato profilo qualitativo sono state regolarmente collocate sulla base di quotazioni stabili. Solo sulla piazza di Modena sono state osservate cedenze di prezzo per la varietÓ Decana  a fronte dei minori quantitativi richiesti.

Actinidia: il mercato per il kiwi si Ŕ mantenuto stabile in linea con la passata settimana. Sotto il profilo degli scambi sul circuito interno si registra un ulteriore miglioramento della richiesta circoscritta per˛ a quelle quote di prodotto dal calibro pi¨ sostenuto. In un clima di discreto interesse sono proseguiti gli scambi sul mercato estero  dove il progressivo assottigliamento del prodotto di provenienza estera ha favorito ha il collocamento della merce nazionale. I prezzi nel complesso non hanno mostrato variazioni attestandosi sugli stessi livelli precedentemente acquisiti.

Fragole: il mercato questa settimana Ŕ stato contraddistinto da un aumento delle quotazioni, cui ha contribuito, una vivace attivitÓ della domanda registrata soprattutto a fine settimana, quando l' incremento delle temperature ha spinto i consumi. Sono proseguite regolarmente nell'areale salernitano le operazioni di raccolta del prodotto. L'offerta avviata sui mercati Ŕ stata oggetto di una buona richiesta  sia interna che estera che ne ha permesso la rapida collocazione sulla base di quotazioni in incremento. Su toni soddisfacenti si sono svolti gli scambi anche per il prodotto di provenienza metapontina con quotazioni che hanno mostrato un incremento solamente per la varietÓ Candonga a fronte del maggiore livello qualitativo. Di contro listini in flessione sono stati osservati sulla piazza di Latina da ritenersi del tutto fisiologica per le aumentate disponibilitÓ. Inoltre a partire da questa settimana hanno avuto inizio le prime contrattazioni anche negli areali veronesi. I primi stacchi hanno presentato un apprezzabile profilo qualitativo ed immessi sul mercato sono stati oggetto di una domanda interessata che ne ha permesso una spedita collocazione sulla base di quotazioni di esordio che si sono attesta su valori nettamente superiori a quelli della scorsa campagna di commercializzazione.
 



 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 

I prezzi medi per piazza

Frutta

PiazzaAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Fragole - Candonga
Metapontino2018-4-32,60 €/Kg4,0%96,2%
Salerno2018-4-32,70 €/Kg10,2%20,0%
Fragole - ns
Latina2018-4-31,70 €/Kg-24,4%112,5%
Metapontino2018-4-31,85 €/Kg0,0%114,5%
Salerno2018-4-32,25 €/Kg18,4%50,0%
Verona2018-4-32,10 €/Kgnd90,9%
Kiwi - Gold (Polpa gialla)
Latina2018-4-32,50 €/Kg0,0%nd
Kiwi - Hayward
Cuneo2018-4-31,65 €/Kg0,0%53,5%
Forli'2018-4-31,45 €/Kg0,0%-3,3%
Latina2018-4-31,70 €/Kg0,0%54,5%
Ravenna2018-4-31,43 €/Kg0,0%21,3%
Roma2018-4-31,70 €/Kg0,0%54,5%
Verona2018-4-31,70 €/Kg0,0%58,1%
Mele - Annurca
Caserta2018-4-31,10 €/Kg0,0%22,2%
Napoli2018-4-31,20 €/Kg0,0%14,3%
Mele - Cripps Pink
Bolzano2018-4-31,50 €/Kg0,0%20,0%
Ferrara2018-4-30,70 €/Kg0,0%nd
Ravenna2018-4-30,45 €/Kg0,0%nd
Trento2018-4-31,47 €/Kg0,0%22,2%
Mele - Fuji
Bologna2018-4-30,80 €/Kg0,0%28,0%
Bolzano2018-4-31,05 €/Kg0,0%50,2%
Ferrara2018-4-30,86 €/Kg6,2%64,3%
Ravenna2018-4-30,70 €/Kg16,7%5,7%
Trento2018-4-31,09 €/Kg0,0%24,3%
Mele - Golden delicious
Bolzano2018-4-31,04 €/Kg0,0%126,0%
Cuneo2018-4-30,72 €/Kg0,0%nd
Trento2018-4-31,06 €/Kg0,0%104,8%
Mele - Granny smith
Bolzano2018-4-30,81 €/Kg0,0%44,5%
Trento2018-4-30,85 €/Kg0,0%37,8%
Verona2018-4-30,78 €/Kg0,0%64,9%
Mele - Morgenduft(Imperatore)
Bolzano2018-4-30,84 €/Kg0,0%70,4%
Trento2018-4-30,85 €/Kg0,0%36,0%
Mele - Stark delicious
Bolzano2018-4-30,85 €/Kg0,0%71,4%
Cuneo2018-4-30,73 €/Kg0,0%16,0%
Trento2018-4-30,82 €/Kg0,0%37,3%
Pere - Conference
Bologna2018-4-30,95 €/Kg0,0%5,6%
Cuneo2018-4-30,60 €/Kg0,0%nd
Ferrara2018-4-30,86 €/Kg0,0%1,5%
Forli'2018-4-31,28 €/Kg0,0%-12,1%
Modena2018-4-30,88 €/Kg0,0%1,4%
Ravenna2018-4-30,71 €/Kg0,0%-25,0%
Pere - Decana del comizio
Modena2018-4-31,25 €/Kg-4,8%nd
Pere - Kaiser
Cuneo2018-4-30,68 €/Kg0,0%-12,9%
Ferrara2018-4-30,93 €/Kg0,0%5,7%
Modena2018-4-30,84 €/Kg0,0%3,1%
Ravenna2018-4-30,88 €/Kg0,0%-16,7%

 

 
 

 

Archivio News mercati frutta

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualitÓ UNI EN ISO 9001

contattaci