1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Frutta

Homepage > Ortofrutta » Frutta » News e report » News mercati » 2018 » Luglio » settimana n. 29/2018

Contenuto della pagina

Frutta - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n. 23/2018 - settimana n.29, dal 16 al 22 luglio 2018

 
La rete di rilevazione ISMEA

La terza settimana di luglio ha fatto registrare una regressione delle quotazioni per le principali specie frutticole estive da ascrivere alle aumentate disponibilitÓ. In rialzo invece il listino per susine da imputare alla variazione dell'assetto varietale mentre per le albicocche al progressivo assottigliamento delle disponibilitÓ. Per l'uva da tavola si registra l'esordio sui mercati delle prime quote di Palieri di provenienza pugliese con quotazioni  superiori alla scorsa campagna.

 
FusionCharts
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali

Frutta

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Albicocche2018-7-30,74 €/Kg6,4%-3,9%
Ciliegie2018-7-32,10 €/Kg-4,5%nd
Nettarine2018-7-30,66 €/Kg-6,0%38,9%
Pere2018-7-30,86 €/Kg-9,1%-2,3%
Pesche2018-7-30,64 €/Kg-5,0%37,4%
Susine2018-7-30,84 €/Kg4,6%-5,6%
Uva da tavola2018-7-31,03 €/Kg-9,3%37,3%
 

Il punto sul mercato


Ciliegie: in ulteriore progressivo assottigliamento le disponibilitÓ per le ciliegie la cui campagna si pu˛ considerare conclusa.  Le esigue quote di prodotto esitate sui mercati  provenienti dagli areali napoletani sono state cedute sulla base di quotazioni stabili. 

Albicocche: la campagna di commercializzazione si avvia ormai verso la conclusione per cui l'offerta Ŕ risultata in ulteriore riduzione.  Le minori disponibilitÓ esitate sui mercati dall'adeguato profilo qualitativo sono state oggetto di una buona attivitÓ  della domanda. In tale contesto le vendite concluse si sono svolte  agevolmente e sulla base di quotazioni in rialzo fatta eccezione per il prodotto veronese i cui corsi si sono assestati al ribasso. Stabile l'andamento degli scambi negli areali campani, cuneesi e del modenese dove un generale equilibrio tra domanda ed offerta ha permesso alle quotazioni di attestarsi sugli stessi livelli precedentemente acquisiti. 

Pesche e nettarine:  prosegue a pieno ritmo la raccolta del prodotto nelle aree centro settentrionali mentre risultano ormai in fase conclusiva negli areali produttivi meridionali. Sotto il profilo degli scambi anche questa settimana le vendite concluse sono proseguite favorevolmente sia sul mercato interno sia sul circuito estero grazie ad una domanda che ha continuato a manifestare interesse all'acquisto. I prezzi sulla maggior parte delle piazze monitorate  rispetto alla precedente settimana non hanno mostrato variazioni posizionandosi sugli stessi livelli precedentemente rilevati. Solo sulla piazza di Verona e Ravenna si Ŕ osservato una flessione dei listini da ritenersi del tutto fisiologica per le aumentate disponibilitÓ. Inoltre un ulteriore calo delle quotazioni ha interessato il prodotto metapontino i cui ultimi quantitativi avviati sui mercati hanno continuato a risentire della maggiore presenza di merce di provenienza sia nazionale che estera.

Susine: si intensificano le operazioni di raccolta di tutti gli areali produttivi. Le varietÓ precoci stanno lentamente lasciando il posto alle varietÓ a maturazione media che vantano un miglior livello qualitativo. Tale situazione ha  determinando un incremento dei prezzi medi all'origine dovuto prevalentemente all'entrata sul  mercato di varietÓ qualitativamente migliori di provenienza modenese.  Sotto il profilo degli scambi le vendite nel complesso sono proseguite agevolmente  grazie ad una buona  attivitÓ della domanda. I prezzi sulle differenti piazze monitorate non hanno evidenziato particolari variazioni rispetto alla precedente settimana fatta eccezione per il prodotto campano scambiato sulla base di prezzi in fisiologica flessione per le aumentate disponibilitÓ.

Uva da tavola: la settimana ha segnato l'inizio della campagna di commercializzazione delle uve apirene nell'arco metapontino. Le quotazioni d'esordio si sono attestate su valori pi¨ bassi rispetto alle altre varietÓ presenti sul mercato, determinando la flessione dei prezzi medi all'origine. Il prodotto si presenta di buona qualitÓ  e con quantitativi al momento ancora modesti. Nel polo produttivo pugliese in settimana si registra la raccolta delle prime quote di varietÓ Palieri. I primi stacchi hanno presentato uno standard qualitativo del tutto ottimale ed avviati sui mercati hanno incontrato l'interesse della domanda. I prezzi si sono posizionati su livelli superiori all'esordio dello scorso anno. Diversa la situazione per la Vittoria per la quale  a causa delle alte temperature si registrano problematiche qualitative legate al  disseccamento del rachide. L'offerta  in progressivo incremento immessa sul circuito commerciale non ha riscosso particolare interesse da parte della domanda ed Ŕ stata ceduta sulla base di quotazioni in ulteriore ribasso. Mentre per le apirene le buone caratteristiche qualitative del prodotto unitamente ad una buona richiesta hanno permesso ai listini di beneficiare di rialzi. Si intensifica la raccolta negli areali catanesi con quanitativi in progressivo aumento. All'incremento dell'offerta Ŕ corrisposta una adeguata attivitÓ della domanda che ha permesso ai listini di attestarsi sugli stessi livelli precedentemente acquisiti.

Pere estive: la settimana per le pere estive si Ŕ conclusa con una regressione del listino cui ha contribuito la flessione registrata per il prodotto napoletano. Al via nell'areale modenese e del ravennate la raccolta del prodotto  con le prime quote di varietÓ Carmen. I primi stacchi hanno presentato un profilo qualitativo abbastanza soddisfacente  ed avviati su mercati non hanno riscosso particolare interesse da parte della domanda. I prezzi di esordio si sono attestati su valori inferiori a quelli registrati lo scorso anno.  Listini in rialzo sono stati registrati nel bolognese dove una maggiore richiesta ha permesso il rapido svolgimento delle vendite.

 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 

I prezzi medi per piazza

Frutta

PiazzaAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Albicocche - ns
Bari2018-7-31,08 €/Kg2,4%nd
Bologna2018-7-31,00 €/Kg25,0%17,6%
Caserta2018-7-30,25 €/Kg0,0%nd
Cosenza2018-7-30,35 €/Kg0,0%nd
Cuneo2018-7-30,70 €/Kg0,0%nd
Ferrara2018-7-31,03 €/Kg5,1%86,4%
Forli'2018-7-30,85 €/Kg30,8%112,5%
Metapontino2018-7-30,73 €/Kg3,6%20,8%
Modena2018-7-30,63 €/Kg8,7%nd
Napoli2018-7-30,35 €/Kg0,0%nd
Ravenna2018-7-31,03 €/Kg6,5%-8,9%
Verona2018-7-30,75 €/Kg-11,8%nd
Ciliegie - Dure
Napoli2018-7-32,10 €/Kg0,0%nd
Nettarine - Polpa bianca
Bologna2018-7-30,68 €/Kg0,0%12,5%
Caserta2018-7-30,45 €/Kg0,0%80,0%
Catania2018-7-31,00 €/Kg0,0%66,7%
Cosenza2018-7-30,50 €/Kgnd49,3%
Forli'2018-7-30,80 €/Kg0,0%nd
Grosseto2018-7-30,53 €/Kg-8,7%-30,0%
Metapontino2018-7-30,63 €/Kg-3,8%66,7%
Napoli2018-7-30,55 €/Kg0,0%57,1%
Ravenna2018-7-30,81 €/Kg-7,1%47,7%
Nettarine - Polpa gialla
Bologna2018-7-30,65 €/Kg-7,1%8,3%
Caserta2018-7-30,45 €/Kg0,0%80,0%
Catania2018-7-30,90 €/Kg0,0%80,0%
Cosenza2018-7-30,60 €/Kg0,0%62,2%
Cuneo2018-7-30,63 €/Kgnd-16,7%
Forli'2018-7-30,75 €/Kg0,0%76,5%
Grosseto2018-7-30,53 €/Kg-8,7%-19,2%
Metapontino2018-7-30,58 €/Kg-8,0%69,1%
Napoli2018-7-30,45 €/Kg0,0%80,0%
Ravenna2018-7-30,83 €/Kg-5,7%94,1%
Verona2018-7-30,55 €/Kg-26,7%22,2%
Pere - Varieta' Estive
Bologna2018-7-30,78 €/Kg19,2%-4,6%
Catania2018-7-31,15 €/Kg0,0%31,4%
Forli'2018-7-30,63 €/Kgndnd
Modena2018-7-30,90 €/Kgnd-18,2%
Napoli2018-7-30,85 €/Kg-17,1%41,7%
Ravenna2018-7-30,84 €/Kgnd-6,9%
Pesche - Polpa bianca
Bologna2018-7-30,68 €/Kg0,0%12,5%
Caserta2018-7-30,45 €/Kg0,0%28,6%
Catania2018-7-30,90 €/Kg0,0%63,6%
Cosenza2018-7-30,55 €/Kgnd64,2%
Forli'2018-7-30,75 €/Kg0,0%nd
Napoli2018-7-30,45 €/Kg0,0%12,5%
Ravenna2018-7-30,93 €/Kg-5,1%68,2%
Pesche - Polpa gialla
Bologna2018-7-30,68 €/Kg0,0%12,5%
Caserta2018-7-30,35 €/Kg0,0%40,0%
Catania2018-7-30,80 €/Kg0,0%77,8%
Cosenza2018-7-30,65 €/Kg0,0%75,7%
Cuneo2018-7-30,58 €/Kgnd-14,8%
Forli'2018-7-30,55 €/Kg0,0%46,7%
Grosseto2018-7-30,48 €/Kg-9,5%-36,7%
Metapontino2018-7-30,50 €/Kg-4,8%53,8%
Napoli2018-7-30,35 €/Kg0,0%0,0%
Ravenna2018-7-30,93 €/Kg-3,9%105,6%
Verona2018-7-30,45 €/Kg-30,8%12,5%
Susine - Amola
Modena2018-7-30,73 €/Kg20,8%-58,6%
Susine - Black Gruppo
Bologna2018-7-30,75 €/Kg0,0%20,0%
Modena2018-7-30,75 €/Kg0,0%-23,1%
Ravenna2018-7-30,93 €/Kg2,8%32,1%
Susine - Ersingher
Modena2018-7-30,90 €/Kg0,0%nd
Susine - Fortune
Modena2018-7-30,83 €/Kg-2,9%-38,9%
Susine - Goccia d'oro
Modena2018-7-30,90 €/Kg20,0%nd
Susine - Golden Plum
Modena2018-7-30,75 €/Kg15,4%nd
Susine - Grand Prix
Modena2018-7-30,80 €/Kgnd-48,4%
Susine - Grossa di Felisio
Modena2018-7-30,80 €/Kgndnd
Susine - Laroda
Modena2018-7-30,65 €/Kgndnd
Susine - Ozark premier
Cuneo2018-7-30,95 €/Kg0,0%-9,5%
Modena2018-7-31,20 €/Kg29,7%-11,1%
Susine - Regina claudia
Modena2018-7-31,75 €/Kg9,4%-18,6%
Susine - Ruth gerstetter
Modena2018-7-30,70 €/Kg0,0%nd
Susine - Sorriso di primavera
Modena2018-7-30,60 €/Kg0,0%nd
Susine - Stanley
Modena2018-7-30,75 €/Kgnd-40,0%
Susine - Varieta' diverse
Bologna2018-7-30,65 €/Kg0,0%4,0%
Cuneo2018-7-30,65 €/Kg0,0%-27,8%
Latina2018-7-30,65 €/Kg0,0%85,7%
Modena2018-7-30,98 €/Kg0,0%-11,4%
Napoli2018-7-30,45 €/Kg-25,0%28,6%
Ravenna2018-7-30,88 €/Kg0,0%34,6%
Salerno2018-7-30,45 €/Kg-18,2%12,5%
Uva da tavola - Cardinal
Latina2018-7-30,50 €/Kg-16,7%-23,1%
Uva da tavola - Italia
Catania2018-7-31,33 €/Kg0,0%nd
Uva da tavola - Palieri
Catania2018-7-31,40 €/Kg0,0%nd
Taranto2018-7-31,06 €/Kgnd46,6%
Uva da tavola - Varieta' apirene
Bari2018-7-31,10 €/Kg-4,3%22,2%
Catania2018-7-31,30 €/Kg0,0%nd
Metapontino2018-7-30,90 €/Kgnd-5,3%
Taranto2018-7-31,01 €/Kg-1,2%12,5%
Uva da tavola - Vittoria
Bari2018-7-30,84 €/Kg-5,6%8,1%
Catania2018-7-31,43 €/Kg0,0%137,5%
Taranto2018-7-30,74 €/Kg-9,2%-4,8%

 

 
 

 

Archivio News mercati frutta

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualitÓ UNI EN ISO 9001

contattaci