1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ortaggi

Homepage > Ortofrutta » Ortaggi » News e report » News mercati » 2018 » Settembre » settimana n. 35/2018

Contenuto della pagina

Ortaggi - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n. 23/2018 - settimana n.35, dal 27 agosto al 02 settembre 2018

 

La fine del mese di agosto è stata caratterizzata da una diminuzione dell'offerta presente nei circuiti commerciali di lattuga, fagiolini, melanzane, pomodori, peperoni e zucchine che ha determinato un rialzo delle quotazioni. Tale riduzione è dovuta sia ad un fisiologico calo delle produzioni di pieno campo che alla pioggia caduta in settimana. Per meloni ed angurie invece si è rilevata una flessione dei prezzi medi all'origine attribuibile al calo delle temperature che ha determinato una riduzione dei consumi.  





 
Clicca per ingrandire
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali

Ortaggi

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Agli2018-8-52,02 €/Kg16,2%-4,0%
Angurie2018-8-50,21 €/Kg-2,0%103,2%
Carote2018-8-50,59 €/Kg0,0%32,3%
Cavolfiori2018-8-51,30 €/Kg30,0%30,0%
Cetrioli2018-8-50,51 €/Kg14,4%19,5%
Cipolle2018-8-50,34 €/Kg-1,5%81,7%
Fagiolini2018-8-51,09 €/Kg10,1%-55,9%
Finocchi2018-8-50,30 €/Kg0,0%7,1%
Indivia2018-8-50,48 €/Kg20,0%-12,7%
Lattuga2018-8-50,72 €/Kg7,5%10,1%
Melanzane2018-8-50,47 €/Kg31,0%49,1%
Meloni2018-8-50,52 €/Kg-4,8%-7,0%
Patate comuni2018-8-50,32 €/Kg3,9%20,3%
Peperoni2018-8-50,69 €/Kg2,5%-1,4%
Pomodori2018-8-50,81 €/Kg4,8%68,3%
Pomodori serra2018-8-50,35 €/Kg0,0%-30,0%
Radicchio2018-8-50,58 €/Kg-3,3%-29,3%
Sedani2018-8-50,50 €/Kg-23,1%-44,4%
Zucchine2018-8-50,64 €/Kg24,4%14,6%

nota: prodotti in serra - prezzi franco mercato alla produzione

 

Il punto sul mercato

Ortaggi a foglia: il mese di agosto si è chiuso con una ripresa dei prezzi medi all'origine di lattuga ed indivia mentre si è osservata una leggera contrazione per il radicchio. Per la lattuga il generale aumento delle quotazioni è stato determinato da una riduzione dell'offerta dovuta alle frequenti piogge, che non hanno permesso il regolare svolgimento delle operazioni di raccolta. Quotazioni in aumento anche per l'indivia di origine abruzzese, il prodotto dal buon profilo qualitativo, esitato sui mercati ha suscitato un discreto interesse da parte della domanda e le contrattazioni si sono concluse sulla base di prezzi tesi al rialzo. Anche per il radicchio il mercato è risultato attivo per tutta la settimana grazie ad una domanda propensa all'acquisto ma la maggiore offerta immessa nei circuiti commerciali ha determinato una fisiologica flessione dei listini.

Carote: la settimana si è conclusa con una generale stabilità dei prezzi medi in tutti i principali areali di coltivazione. Il mercato è risultato dinamico grazie ad una buona attività da parte della domanda ed i quantitativi offerti sono risultati adeguati alle richieste.

Patate comuni: mercato ancora in fase di assestamento. Proseguono regolarmente le operazioni di raccolta ed immagazzinamento in tutti i principali areali produttivi. Attualmente le limitate disponibilità di prodotto immesse sul mercato hanno influito sulle quotazioni che si sono attestate su valori superiori rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sotto il profilo congiunturale i prezzi medi sono risultati in leggero aumento. In particolare sulla piazza di Ravenna e Napoli le contrattazioni si sono concluse sulla base di prezzi tesi al rialzo.

Fagiolini: il periodo di transizione, che in questo momento coinvolge le produzioni che passano dai vecchi ai nuovi cicli produttivi, determina sensibili oscillazioni nelle quantità commercializzate. Tale situazione si ripercuote sui prezzi di scambio che subiscono fluttuazioni da una settimana all'altra. In particolare questa settimana si è osservato un aumento delle quotazioni dovuto ai limitati volumi commercializzati.

Melanzane: la fine del mese di agosto ha visto un deciso rialzo delle quotazioni di questo prodotto in tutti i principali areali di coltivazione. La fisiologica diminuzione della produzione del pieno campo, unita alle piogge cadute in settimana, ha determinato una contrazione dell'offerta. Gli scambi sono avvenuti a ritmi sostenuti grazie alla buona attività da parte della domanda ed i listini hanno teso al rialzo.

Zucchine: per tutto il mese di agosto si sono osservati continui aumenti delle quotazioni. Il caldo del periodo di ferragosto seguito dalle piogge e dal calo delle temperature hanno provocato un rallentamento nello sviluppo del frutto ortivo. Ai limitati volumi scambiati si è contrapposta una domanda propensa all'acquisto con conseguente rialzo dei prezzi medi all'origine. I maggiori aumenti si sono osservati sulle piazze di Salerno, Cuneo e Napoli.

Pomodori: questa settimana le contrattazioni si sono concluse con prezzi in rialzo in seguito del calo dell'offerta immessa nei circuiti commerciali.  In particolare negli areali pugliesi, veneti e del salernitano i limitati volumi commercializzati hanno incontrato una domanda attiva. I maggiori rialzi si sono osservati per le tipologie Costoluto (+10,6%) e San Marzano insalataro (+14,8%).  Solo sulle piazze di Cesena e Napoli, per la tipologia tondo liscio, si è osservato un ribasso delle quotazioni a causa di un'offerta superiore ai quantitativi richiesti.

Peperoni: in lieve rialzo rispetto alla scorsa settimana le quotazioni per i peperoni colorati. Tale andamento è stato osservato in particolare sulle piazze pugliesi in seguito ad una riduzione del prodotto offerto. In tutti i restanti areali il mercato è risultato attivo ed i prezzi medi si sono attestati su valori simili alla precedente rilevazione. Anche per i peperoni verdi non si sono osservate variazioni di rilievo sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni rispetto alla precedente ottava.

Meloni e angurie: il mese di agosto si è chiuso con un calo dei prezzi medi all'origine per le angurie. In particolare sulla piazza di Mantova l'offerta immessa sul mercato ha suscitato uno scarso interesse da parte della domanda e le quotazioni hanno teso al ribasso. Di contro sulle piazze pugliesi i pochi quantitativi commercializzati sono stati tutti compravenduti ed i listini hanno teso al rialzo. Anche per i meloni di origine mantovana si è osservata una contrazione dei consumi in seguito al calo delle temperature e le contrattazioni si sono concluse sulla base di prezzi tesi al ribasso. Stabili invece i mercati in tutti i restanti areali produttivi grazie ad un'offerta in equilibrio con la domanda.







 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 

Prezzi medi per piazza

Ortaggi

PiazzaAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Angurie - Mini
Mantova2018-8-50,38 €/Kg0,0%nd
Angurie - Sferiche
Latina2018-8-50,15 €/Kg0,0%42,9%
Teramo2018-8-50,30 €/Kg0,0%nd
Cipolle - Bianche novelle
Rovigo2018-8-50,40 €/Kg-20,0%0,0%
Cipolle - Dorate di parma
Piacenza2018-8-50,33 €/Kg0,0%333,3%
Cipolle - Tonde gialle
Verona2018-8-50,38 €/Kgnd66,7%
Cipolle - Tonde rosse
Alessandria2018-8-50,34 €/Kg0,0%78,9%
Bologna2018-8-50,43 €/Kg0,0%13,3%
Fagiolini - Boby primaverile
Ferrara2018-8-50,73 €/Kg0,0%nd
Lattuga - Cappuccia
Latina2018-8-50,28 €/Kg22,2%-31,3%
Rovigo2018-8-51,10 €/Kg15,8%22,2%
Lattuga - Gentile
Latina2018-8-50,33 €/Kg18,2%-18,8%
Rovigo2018-8-51,20 €/Kg0,0%-7,7%
Lattuga - Iceberg
Latina2018-8-50,55 €/Kg22,2%10,0%
Rovigo2018-8-51,20 €/Kg0,0%nd
Lattuga - Romana
Latina2018-8-50,28 €/Kg22,2%-21,4%
Rovigo2018-8-50,80 €/Kg0,0%14,3%
Melanzane - Lunghe
Salerno2018-8-50,75 €/Kg130,8%130,8%
Melanzane - Tonde
Lecce2018-8-50,70 €/Kg27,3%102,9%
Salerno2018-8-50,65 €/Kg100,0%225,0%
Meloni - Retati
Bologna2018-8-50,58 €/Kg0,0%nd
Mantova2018-8-50,53 €/Kg-4,5%-12,5%
Peperoni - Colorati
Latina2018-8-50,60 €/Kg0,0%9,1%
Peperoni - Verdi
Latina2018-8-50,60 €/Kg0,0%9,1%
Pomodori - Costoluti
Cagliari2018-8-51,20 €/Kg0,0%nd
Foggia2018-8-51,05 €/Kg10,5%159,3%
Lecce2018-8-51,25 €/Kg0,0%174,7%
Verona2018-8-50,80 €/Kg45,5%23,1%
Pomodori - Cuore di bue
Cuneo2018-8-50,55 €/Kg0,0%-38,9%
Pomodori - Tondo liscio
Cagliari2018-8-50,85 €/Kg0,0%nd
Cesena2018-8-50,65 €/Kg-7,1%-7,1%
Foggia2018-8-51,05 €/Kg7,7%244,3%
Lecce2018-8-51,18 €/Kg9,3%231,0%
Napoli2018-8-50,35 €/Kg-22,2%40,0%
Sassari2018-8-50,95 €/Kg0,0%111,1%
Verona2018-8-50,80 €/Kg14,3%23,1%
Pomodori serra - Tondi lisci rossi a grappolo
Latina2018-8-50,35 €/Kg0,0%-12,5%
Radicchio - Tipo Chioggia
Avezzano2018-8-50,58 €/Kg-3,3%-29,3%
Zucchine - Scure
Brindisi2018-8-50,75 €/Kg11,1%105,5%
Latina2018-8-50,30 €/Kg33,3%-33,3%

 
 

Archivio News mercati ortaggi

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualità UNI EN ISO 9001

contattaci