1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ortaggi

Homepage > Ortofrutta » Ortaggi » News e report » News mercati » 2018 » Ottobre » settimana n. 40/2018

Contenuto della pagina

Ortaggi - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n. 27/2018 - settimana n.40, dal 01 al 07 ottobre 2018

 

La prima settimana di ottobre ha visto un aumento delle quotazioni di finocchi, lattughe e radicchio. Gli aumenti sono dovuti sia all'inizio della campagna di commercializzazione in nuovi areali produttivi che alla maggiore richiesta da parte della domanda. Per melanzane, pomodori, fagiolini e zucchine invece il rialzo delle quotazioni è attribuibile ad una flessione dell'offerta del prodotto di pieno campo rispetto ad una domanda ancora sostenuta. Buona la richiesta anche per i prodotti di serra.



 
Clicca per ingrandire
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali

Ortaggi

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Agli2018-10-12,33 €/Kg0,7%3,3%
Carciofi2018-10-10,27 €/Capolinondnd
Carote2018-10-10,22 €/Kg0,0%15,8%
Cavolfiori2018-10-11,02 €/Kg-31,9%36,2%
Cetrioli2018-10-10,28 €/Kg-15,4%-21,4%
Cetrioli serra2018-10-10,75 €/Kgnd50,0%
Cipolle2018-10-10,45 €/Kg28,2%104,7%
Fagiolini2018-10-11,09 €/Kg2,0%-18,8%
Finocchi2018-10-10,87 €/Kg65,1%-45,8%
Indivia2018-10-10,28 €/Kg-27,6%-38,9%
Lattuga2018-10-10,69 €/Kg20,5%0,2%
Melanzane2018-10-10,48 €/Kg11,6%38,4%
Melanzane serra2018-10-10,95 €/Kgnd65,2%
Patate comuni2018-10-10,39 €/Kg18,2%15,8%
Peperoni2018-10-10,62 €/Kg-23,7%-33,8%
Peperoni serra2018-10-10,95 €/Kgnd18,7%
Pomodori2018-10-10,82 €/Kg0,8%35,2%
Pomodori serra2018-10-10,94 €/Kg1,4%-3,8%
Radicchio2018-10-10,52 €/Kg12,3%-38,0%
Sedani2018-10-10,72 €/Kg-4,0%43,0%
Spinaci2018-10-10,90 €/Kg100,0%-14,3%
Zucchine2018-10-10,88 €/Kg85,3%-35,2%
Zucchine serra2018-10-10,65 €/Kgnd-13,3%

nota: prodotti in serra - prezzi franco mercato alla produzione

 

Il punto sul mercato

Ortaggi a foglia: la prima settimana del mese di ottobre è stata caratterizzata dalla fine della campagna di commercializzazione dell'indivia proveniente dall'areale di Avezzano e dall'esordio del prodotto di origine laziale i cui prezzi si sono attestati su valori inferiori rispetto a quelli del 2017. Per le lattughe invece il rialzo delle quotazioni medie è attribuibile esclusivamente all'esordio sul mercato del prodotto proveniente dall'areale di Teramo, quotato mediamente con valori superiori rispetto ai restanti areali produttivi. Di contro per le lattughe di origine veneta l'aumento dei quantitativi offerti ha portato ad un calo delle quotazioni ad eccezione della varietà romana le cui contrattazioni si sono concluse sulla base di prezzi tesi al rialzo grazie ad una domanda interessata. Anche per il radicchio la settimana si è chiusa con un rialzo delle quotazioni medie. Per il prodotto proveniente dalla zona di Avezzano l'aumento è attribuibile alla minore offerta immessa sul mercato, mentre per il prodotto proveniente dall'areale di Brondolo la maggiore richiesta della domanda ha favorito l'aumento dei prezzi. Primi quantitativi immessi sul mercato anche per gli spinaci la cui limitata offerta è stata oggetto di una buona attività da parte della domanda.

Carote: mercato stabile sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni. Le vendite continuano ad interessare prevalentemente il mercato interno.

Patate comuni: mercato ancora in fase di assestamento, si stanno concludendo le operazioni di raccolta nei principali areali produttivi. Per il prodotto di prima qualità in uscita dal magazzino il mercato è rimasto sostanzialmente stabile, solo sulla piazza di Cosenza i listini hanno avuto un arretramento dovuto alla maggiore offerta immessa sul mercato.

Fagiolini: il leggero rialzo del prezzo medio all'origine di questo prodotto è dovuto principalmente all'andamento del mercato sulla piazza di Verona. I minori volumi commercializzati hanno permesso una maggiore fluidità degli scambi con conseguente aumento dei listini. In tutti i restanti areali produttivi l'offerta è risultata in linea con l'andamento della domanda e le contrattazioni si sono concluse sulla base di valore stabili.

Melanzane: la prima settimana di ottobre ha visto un aumento dei prezzi per tutte le tipologie considerate. I maggiori aumenti si sono osservati per il prodotto di origine salernitano e pugliese a causa della contrazione dell'offerta del prodotto di pieno campo. Prime quotazioni anche per il prodotto di serra proveniente dalle zone di Vittoria. Le limitate partite immesse sui circuiti commerciali sono state oggetto di un buon interesse da parte della domanda ed il prezzo d'esordio si è collocato su valori superiori rispetto a quelli dello scorso anno.

Zucchine: per il prodotto di pieno campo si è oramai conclusa la campagna di commercializzazione nei principali areali produttivi ad eccezione di quello piemontese.  Sulla piazza di Cuneo la limitata offerta della tipologia chiara ha portato ad un rialzo dei prezzi medi. Senza variazioni di rilievo invece sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni per la tipologia scura. Prime contrattazioni invece per il prodotto di serra proveniente sia dall'areale di Vittoria che di Latina. Il prodotto immesso sul mercato è stato tutto compravenduto grazie al buon interesse della domanda. Le quotazioni invece si sono attestate su valori inferiori a quelli del 2017.

Pomodori: il calo delle temperature e la pioggia dell'ultima settimana hanno rallentato le operazioni di raccolta per il prodotto di pieno campo. Alla minore offerta immessa sul mercato si è contrapposta una domanda sostenuta ed i prezzi medi hanno teso al rialzo. Anche per i prodotti di serra si è osservato un rialzo delle quotazioni grazie ad una domanda sostenuta in particolare per la tipologia tondo liscio rosso a grappolo, stabile invece l'andamento del mercato per le altre tipologie grazie ad un generale equilibrio tra domanda ed offerta.

Peperoni: si vanno progressivamente assottigliando le quote di prodotto del pieno campo con offerta in costante calo. Per la settimana in questione si è osservato un calo delle quotazioni sulle piazze di Latina e Napoli a causa di una domanda meno propensa all'acquisto. Prime quotazioni invece per il prodotto di serra proveniente dall'areale di Vittoria la cui limitata offerta è stata oggetto di un buon interesse da parte della domanda e le quotazioni d'esordio si sono attestate su valori superiori rispetto a quelle dello scorso anno.

Cavolfiori: sono iniziate le operazioni di raccolta dei cavolfiori in Puglia ed in Campania e nel Teramano. Il prodotto si presenta con un profilo qualitativo soddisfacente e le limitate quote immesse sul mercato sono state oggetto di un buon interesse da parte della domanda. Per il prodotto di origine veneta invece l'incremento dell'offerta commercializzata ha determinato un fisiologico calo nei listini. Gli scambi sono avvenuti a ritmi regolari grazie ad una domanda propensa al consumo.



 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 

Prezzi medi per piazza

Ortaggi

PiazzaAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Agli - ns
Avellino2018-10-12,75 €/Kg-5,2%nd
Caserta2018-10-12,90 €/Kg-6,5%nd
Ferrara2018-10-11,63 €/Kg0,0%nd
Piacenza2018-10-11,23 €/Kg6,5%-23,4%
Rovigo2018-10-12,80 €/Kg16,7%-3,4%
Carciofi - Tipo catanese
Brindisi2018-10-10,28 €/Capolinondnd
Foggia2018-10-10,25 €/Capolinondnd
Carote - ns
Avezzano2018-10-10,18 €/Kg0,0%5,9%
Ferrara2018-10-10,26 €/Kg0,0%23,8%
Cavolfiori - ns
Agrigento2018-10-10,65 €/Kgndnd
Brindisi2018-10-11,43 €/Kgndnd
Foggia2018-10-11,10 €/Kgndnd
Napoli2018-10-10,80 €/Kgnd33,3%
Rovigo2018-10-11,30 €/Kg-13,3%44,4%
Taranto2018-10-11,30 €/Kgndnd
Teramo2018-10-10,58 €/Kgndnd
Cetrioli - ns
Latina2018-10-10,28 €/Kg0,0%-21,4%
Cetrioli serra - ns
Vittoria2018-10-10,75 €/Kgnd50,0%
Cipolle - Dorate di parma
Piacenza2018-10-10,43 €/Kgndnd
Cipolle - Tonde bianche
Alessandria2018-10-10,48 €/Kg102,1%206,5%
Bologna2018-10-10,40 €/Kg0,0%6,7%
Piacenza2018-10-10,38 €/Kg15,4%134,4%
Ravenna2018-10-10,61 €/Kg83,3%nd
Cipolle - Tonde gialle
Alessandria2018-10-10,39 €/Kg30,5%600,0%
Bologna2018-10-10,33 €/Kg0,0%17,9%
Piacenza2018-10-10,38 €/Kg15,4%240,9%
Ravenna2018-10-10,51 €/Kg29,9%nd
Verona2018-10-10,38 €/Kg5,6%59,6%
Cipolle - Tonde rosse
Alessandria2018-10-10,53 €/Kgndnd
Bologna2018-10-10,40 €/Kg0,0%1,3%
Piacenza2018-10-10,48 €/Kg26,7%111,1%
Ravenna2018-10-10,63 €/Kg28,9%nd
Fagiolini - Boby autunnale
Cesena2018-10-10,37 €/Kg0,0%5,8%
Cuneo2018-10-11,15 €/Kg0,0%nd
Ferrara2018-10-10,70 €/Kg0,0%nd
Latina2018-10-11,25 €/Kg0,0%-13,8%
Napoli2018-10-11,25 €/Kg0,0%-16,7%
Salerno2018-10-11,90 €/Kg0,0%-9,5%
Verona2018-10-11,05 €/Kg16,7%-30,0%
Finocchi - ns
Bari2018-10-11,05 €/Kgndnd
Brindisi2018-10-10,95 €/Kgndnd
Crotone2018-10-10,40 €/Kgndnd
Foggia2018-10-10,85 €/Kgndnd
Rovigo2018-10-11,00 €/Kg25,0%-37,5%
Taranto2018-10-10,95 €/Kgndnd
Indivia - Riccia/Scarola
Latina2018-10-10,28 €/Kgnd-38,9%
Lattuga - Cappuccia
Cesena2018-10-10,68 €/Kgndnd
Latina2018-10-10,28 €/Kg0,0%-31,3%
Rovigo2018-10-10,80 €/Kg-11,1%-11,1%
Teramo2018-10-10,85 €/Kgndnd
Lattuga - Gentile
Cesena2018-10-10,78 €/Kgndnd
Latina2018-10-10,33 €/Kg0,0%-18,8%
Rovigo2018-10-10,80 €/Kg-20,0%-27,3%
Teramo2018-10-10,85 €/Kgndnd
Lattuga - Iceberg
Cesena2018-10-11,15 €/Kgndnd
Latina2018-10-10,55 €/Kg0,0%10,0%
Teramo2018-10-10,85 €/Kgndnd
Lattuga - Romana
Cesena2018-10-10,67 €/Kgndnd
Latina2018-10-10,28 €/Kg0,0%-21,4%
Rovigo2018-10-10,80 €/Kg14,3%14,3%
Siracusa2018-10-10,60 €/Kgnd-11,1%
Teramo2018-10-10,85 €/Kgndnd
Melanzane - Lunghe
Latina2018-10-10,23 €/Kg0,0%-18,2%
Napoli2018-10-10,35 €/Kg-22,2%16,7%
Salerno2018-10-10,55 €/Kg57,1%0,0%
Melanzane - Ovali
Latina2018-10-10,23 €/Kg0,0%-18,2%
Melanzane - Tonde
Brindisi2018-10-10,83 €/Kg6,5%200,0%
Latina2018-10-10,23 €/Kg0,0%-18,2%
Lecce2018-10-11,00 €/Kg5,3%263,6%
Salerno2018-10-10,45 €/Kg80,0%0,0%
Melanzane serra - Tonde
Vittoria2018-10-10,95 €/Kgnd72,7%
Patate comuni - ns
Avezzano2018-10-10,32 €/Kg4,9%-8,6%
Bologna2018-10-10,30 €/Kg0,0%-16,7%
Cosenza2018-10-10,38 €/Kg-11,8%0,0%
Ferrara2018-10-10,52 €/Kg25,3%-1,0%
Verona2018-10-10,29 €/Kg7,4%0,0%
Viterbo2018-10-10,58 €/Kg21,1%15,0%
Peperoni - Colorati
Latina2018-10-10,55 €/Kg-21,4%-8,3%
Napoli2018-10-10,55 €/Kg-15,4%nd
Salerno2018-10-10,75 €/Kg0,0%0,0%
Peperoni serra - Colorati
Vittoria2018-10-10,95 €/Kgnd18,7%
Pomodori - Ciliegini
Latina2018-10-10,75 €/Kg0,0%11,1%
Pomodori - Costoluti
Foggia2018-10-10,98 €/Kg5,4%nd
Lecce2018-10-11,15 €/Kg2,2%nd
Napoli2018-10-10,55 €/Kg57,1%nd
Pomodori - Cuore di bue
Cuneo2018-10-11,65 €/Kg22,2%nd
Pomodori - Lunghi verdi
Foggia2018-10-10,88 €/Kg-5,4%nd
Lecce2018-10-11,05 €/Kg-8,7%nd
Napoli2018-10-10,45 €/Kg28,6%nd
Pomodori - Tipo S.Marzano da sugo
Napoli2018-10-10,35 €/Kg0,0%0,0%
Pomodori - Tipo S.Marzano insalataro
Latina2018-10-10,35 €/Kg0,0%-22,2%
Napoli2018-10-10,55 €/Kg0,0%22,2%
Salerno2018-10-10,80 €/Kg23,1%-20,0%
Pomodori - Tondo liscio
Foggia2018-10-11,08 €/Kg2,4%nd
Lecce2018-10-11,33 €/Kg3,9%nd
Napoli2018-10-10,35 €/Kg0,0%nd
Pomodori serra - Ciliegini
Vittoria2018-10-11,65 €/Kg0,0%6,5%
Pomodori serra - Tondi lisci
Latina2018-10-10,35 €/Kg0,0%-46,2%
Pomodori serra - Tondi lisci rossi a grappolo
Latina2018-10-10,45 €/Kg0,0%-18,2%
Vittoria2018-10-11,30 €/Kg4,0%13,0%
Radicchio - Tipo Chioggia
Avezzano2018-10-10,50 €/Kg16,3%-28,6%
Radicchio - Tipo Chioggia Autunnale
Brondolo2018-10-10,45 €/Kg28,6%-43,8%
Rovigo2018-10-10,60 €/Kg0,0%-40,0%
Sedani - Da costa verdi
Bari2018-10-10,85 €/Kg-8,1%nd
Cagliari2018-10-10,90 €/Kg0,0%nd
Foggia2018-10-10,88 €/Kg2,9%nd
Latina2018-10-10,35 €/Kg0,0%nd
Rovigo2018-10-10,60 €/Kg-14,3%20,0%
Spinaci - Ricci
Foggia2018-10-11,70 €/Kgndnd
Latina2018-10-10,45 €/Kgndnd
Roma2018-10-10,45 €/Kg0,0%nd
Teramo2018-10-11,00 €/Kgndnd
Zucchine - Chiare
Cuneo2018-10-11,10 €/Kg15,8%-29,0%
Zucchine - Scure
Cuneo2018-10-10,65 €/Kg0,0%-40,9%
Zucchine serra - Romanesche
Latina2018-10-10,90 €/Kgnd0,0%
Roma2018-10-10,90 €/Kgndnd
Zucchine serra - Scure
Latina2018-10-10,40 €/Kgnd-11,1%
Roma2018-10-10,40 €/Kgndnd
Vittoria2018-10-10,65 €/Kgnd-16,1%

 
 

Archivio News mercati ortaggi

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualità UNI EN ISO 9001

contattaci