1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Avicoli e uova

Homepage > Carni » Avicoli e uova » News e report » Ultime dal settore » 2019 » Mercato avicolo: frena la produzione, crescono i consumi domestici

Contenuto della pagina

Avicoli e uova - Ultime dal settore

Mercato avicolo 2018: cala la produzione totale, crescono i consumi domestici di carni elaborate

Roma, 26 marzo 2019

Un mercato con luci e ombre, quello avicolo nel 2018. La produzione di carni avicole in Italia Ŕ stata pari a 1.283.000 tonnellate, in diminuzione rispetto al 2017 (-3,1%). Il calo di produzione ha riguardato sia la carne di pollo (931.000 tonn. -3% circa) ma, in maniera pi¨ importante quella di tacchino che, con 296.000 tonnellate, fa segnare un -4,2% toccando i livelli minimi degli ultimi 4 anni. I numeri relativi ai consumi apparenti indicano nel complesso una contrazione: 19,7 kg pro capite rispetto ai 20,3 kg consumati nel 2017. La contrazione ha riguardato principalmente i canali ho.re.ca. presso i quali hanno invece ripreso quota le carni rosse. I consumi domestici hanno mostrato invece, secondo i dati Nielsen Consumer Panel, una stabilitÓ con spunti positivi (+0,6% i volumi totali e +3,6% la spesa) supportati esclusivamente dalle carni elaborate, (prodotti panati o ad elevato valore aggiunto) che nel 2018 sono cresciuti del 9,3% in volume e del 10% in valore compensando la flessione per le carni avicole naturali (-1,5 % in volume anche se +1,5% in spesa grazie ai prezzi pi¨ elevati). L'andamento del mercato per l'anno 2018 evidenzia un aumento dei prezzi sui mercati alla produzione, sia per il pollo che per il tacchino, rispettivamente del 1,7% e del 1,4% rispetto al 2017, aumenti poi riflessi nella fase ingrosso e distribuzione.

 

Prezzi di animali vivi, carni e uova

Mercato
2014
2015
2016
2017
2018
var.%
ORIGINE (€/kg peso vivo - Iva esclusa)






- polli
1,11
1,07
0,97
1,06
1,08
1,7%
- tacchini
1,44
1,44
1,28
1,35
1,37
1,4%
- uova (da gabbie arricchite - €/100pz)
12,87
11,35
9,37
11,71
11,67
-0,4%
INGROSSO (€/kg - Iva esclusa)






- busto di pollo
2,28
2,23
2,06
2,14
2,22
3,6%
- petto di pollo
4,93
4,93
4,69
4,70
5,04
7,2%
- fesa di tacchino
5,28
5,68
5,27
5,37
5,55
3,4%
DETTAGLIO* (€/kg- Iva inclusa)






- busto di pollo
4,54
4,54
4,55
4,64
4,77
2,7%
- petto di pollo
7,61
7,59
7,47
7,74
8,00
3,4%
- fesa di tacchino
8,13
8,46
8,41
8,78
9,10
3,6%
- uova generiche (€/pz)
0,21
0,20
0,20
0,20
0,23
13,3%
 

 E' importante sottolineare alcuni aspetti positivi del comparto avicolo:

*  un valore ai prezzi di base superiore a 4 miliardi, con un'incidenza dell 8,2% sul totale del settore agricolo;
* una elevata autosufficienza, considerato che il 99% delle carni bianche consumate in Italia proviene da allevamenti nazionali, e un tasso di autoapprovvigionamento superiore al 100% (nel 2018: 107%);
* una filiera totalmente integrata che esprime un sistema produttivo in grado di garantire il controllo dell'intero processo con maggiori garanzie in termini di sanitÓ, sicurezza e minor costi di intermediazione (a garanzia di una giusta redditivitÓ per tutti gli anelli della filiera).

 
 
 

Ultime dal settore