1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ismea Mercati

Homepage > Avviso per l'utenza

Contenuto della pagina

Avviso per l'utenza

 
Gentile Utente,

la Rete di rilevazione ISMEA dei prezzi dei seminativi nel 2019 ha registrato una profonda ristrutturazione volta a migliorarne la rappresentativitÓ tramite la ridefinizione della sua stratificazione in termini di mercato/prodotto/varietÓ/condizione di vendita monitorati. Raccogliendo le sollecitazioni del mondo produttivo, e in linea con la connotazione e gli obiettivi della Rete, la revisione ha implicato in particolare l'attivazione di nuove rilevazioni con la condizione di vendita "franco azienda" (produttrice) in sostituzione o, a seconda dei casi, in affiancamento a quelle con la condizione di vendita "franco magazzino".Al fine di consentire una corretta interpretazione dei prezzi pubblicati, in questa nota cerchiamo quindi di rendere pi¨ chiare le definizioni delle condizioni di vendita applicate.

La condizione "franco azienda" identifica il prezzo a cui il prodotto agricolo viene venduto dall'azienda produttrice ad altri soggetti della filiera (commercianti, trasformatori, altri produttori, ecc.). Non Ŕ necessario che tale prodotto sia detenuto fisicamente nell'azienda produttrice, potendo lo stesso trovarsi immagazzinato in conto deposito presso strutture esterne all'azienda produttrice. Ci˛ che conta Ŕ che il prezzo rilevato sul mercato si riferisca al prodotto che, al momento della vendita, Ŕ ancora di proprietÓ del produttore (a prescindere dal luogo fisico in cui lo stesso lo ha stoccato)Per definizione (essendo franco azienda produttrice), tale prezzo non deve includere i costi di trasporto dall'azienda produttrice all'acquirente. Inoltre, risultando dall'incontro tra la domanda e l'offerta, non include i costi di magazzinaggio in conto deposito (che verranno regolati separatamente dal produttore con la struttura che effettua il magazzinaggio).
Per contro la condizione di vendita "franco magazzino", partenza o arrivo, identifica il pi¨ delle volte la commercializzazione di un prodotto trasformato, in uscita o in entrata nei magazzini dei trasformatori o commercianti. Solo sporadicamente, nei mercati che hanno una produzione di materia prima deficitaria rispetto ai fabbisogni, la condizione di vendita Ŕ riferita alla commercializzazione di un prodotto agricolo. In questo caso il prezzo "franco magazzino arrivo" identifica il prezzo del prodotto acquistato all'arrivo nel punto di stoccaggio (del commerciante, trasformatore, altro produttore, ecc.), mentre il prezzo "franco magazzino partenza" identifica il prezzo del prodotto alla partenza dal punto di stoccaggio (del commerciante, trasformatore, altro produttore, ecc.).