1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Latte e derivati bovini

Homepage > Lattiero caseari » Latte e derivati bovini » News e report » Tendenze » Tendenze - n.1/2019 - Maggio 2019

Contenuto della pagina

Tendenze - Lattiero caseario

n.1/2019 - Maggio 2019

Tendenze e dinamiche recenti

Proseguendo il trend di fine anno, il 2019 si Ŕ aperto con un'intonazione positiva del mercato lattiero caseario, soprattutto grazie a una robusta ripresa della domanda mondiale di commodity. In particolare, l'aumentata richiesta da parte della Cina di polveri (scremate +13% e grasse +11% rispetto ai primi tre mesi del 2018), burro (+24%) e siero in polvere (+5%), ha riportato in tensione i prezzi dei derivati europei nel primo trimestre 2019, con una crescita dei listini del latte scremato in polvere di oltre il 48% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 
Nel primo trimestre del 2019 anche il mercato nazionale ha mostrato evidenti segnali di ripresa, con il prezzo del latte alla stalla mediamente attestatosi su 40,6 euro/100 litri (iva esclusa, senza premi) e una variazione di quasi 10 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il rilancio del mercato in questa prima frazione di anno Ŕ stato evidente soprattutto per i formaggi tradizionali (Grana Padano +26% rispetto a un anno fa, Parmigiano Reggiano +12%, Gorgonzola e Provolone entrambi +3%).

 
 

Ultimi rapporti pubblicati