1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Frutta

Homepage > Ortofrutta » Frutta » News e report » News mercati » 2019 » Maggio » settimana n. 19/2019

Contenuto della pagina

Frutta - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n. 17/2019 - settimana n.19, dal 6 al 12 maggio 2019

 
La rete di rilevazione ISMEA

La seconda settimana di maggio ha segnato l'ingresso sui mercati delle prime quote di albicocche e pesche precoci di provenienza metapontina con prezzi di esordio in rialzo rispetto a quelli registrati lo scorso anno. In calo il listino per le ciliegie la cui raccolta è risultata negativamente condizionata dalle intense piogge che in settimana hanno imperversato sull'intero areale pugliese. Andamenti disomogenei tra i differenti areali sono stati registrati per le fragole con quotazioni medie che hanno mostrato una regressione.  Per il comparto delle pomacee stabili le quotazioni per le pere giunte ormai a fine campagna mentre una tendenza flessiva è stata registrata per le mele. Si conferma più fluido il mercato per il kiwi a fronte di una migliore intonazione della domanda sia interna che estera.

 
FusionCharts
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali

Frutta

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Albicocche2019-5-21,83 €/Kgnd102,8%
Ciliegie2019-5-24,20 €/Kg-6,7%-20,0%
Fragole2019-5-21,98 €/Kg-5,2%0,7%
Kiwi2019-5-20,91 €/Kg0,3%-48,3%
Mele2019-5-20,64 €/Kg-2,3%-37,5%
Pere2019-5-20,85 €/Kg0,0%-2,8%
Pesche2019-5-21,20 €/Kgnd9,1%
 

Il punto sul mercato


Mele da tavola: nessuna variazione di rilievo è intervenuta a modificare il quadro commerciale del comparto per il quale si continua ad osservare una domanda non adeguata all'entità dell'offerta. Sotto il profilo degli scambi una limitata attività di mercato è stata registrata per il prodotto altoatesino il cui collocamento sia sui mercati interni che esteri ha interessato quantitativi non del tutto soddisfacenti. In tale contesto gli operatori del settore per Golden Delicius, Morgenduft e Fuji hanno rivisto i listini al ribasso al fine di spingere le vendite. Solo per la Granny Smith le quotazioni hanno mostrato un incremento a fronte di una maggiore richiesta estera. Più fluido invece è apparso il collocamento per la merce trentina regolarmente ceduta in ragione di una discreta attività della domanda.

Pere da tavola:
giunta quasi a termine la campagna di commercializzazione per le pere da tavola. Le esigue quote di prodotto, rappresentate dalla varietà Conference, a fronte di uno standard qualitativo ancora soddisfacente sono state scambiate sulla base di prezzi stabili.  

Kiwi: ha trovato conferma la ripresa degli scambi già evidenziata nelle precedenti rilevazioni. Sul fronte interno  le contrattazioni concluse si sono svolte regolarmente ed hanno interessato prevalentemente quelle quote di prodotto dal calibro più sostenuto. Una buona richiesta è stata rilevata anche sul circuito estero dove in aumento sono risultati i quantitativi avviati sui mercati del Nord Europa. Sotto il profilo delle quotazioni il listino nel complesso ha mostrato un incremento cui ha contribuito l'andamento teso al rialzo osservato per il prodotto veneto oggetto di una maggiore richiesta.

Fragole: la settimana per le fragole si  è conclusa con una regressione del listino. L'andamento dei prezzi è tuttavia risultato piuttosto disomogeneo fra le diverse aree produttive. Negli areali meridionali un aumento dei listini si è registrato nel metapontino e nel salernitano dove una momentanea riduzione dei quantitativi raccolti unitamente ad un incremento della domanda ha permesso il fluido svolgimento delle vendite. Di contro una flessione delle quotazioni è stata rilevata nel napoletano da ritenersi del tutto fisiologica per le aumentate disponibilità.  Negli areali produttivi  del centro Nord invece l'andamento climatico caratterizzato da intense piogge e temperature al di sotto della media del periodo  hanno rallentato il regolare processo di maturazione dei frutti con conseguente riduzione dei quantitativi disponibili per il mercato. In tale contesto le contrattazioni concluse si sono svolte agevolmente e sulla base di quotazioni in rialzo fatta eccezione per il prodotto cuneese e forlivese  i cui corsi hanno invece teso al ribasso.

Ciliegie: nell'areale pugliese prosegue la raccolta della varietà precoce Bigarreau.  La produzione  in termini quantitativi già prevista in calo rispetto alla precedente campagna ha subito una ulteriore contrazione a causa delle intense piogge che in settimana hanno imperversato sull'intero areale. Tale andamento ha inevitabilmente impattato negativamente sull'aspetto qualitativo del prodotto per il quale si registrano problematiche di cracking, situazione che ha reso necessario sottoporre la merce ad accurati  processi di selezione in campo con quote di scarto piuttosto elevate. I prezzi sebbene in calo rispetto alla precedente settimana risultano  in incremento su base annua.

Albicocche: al via nelle aree precoci del metapontino la raccolta dei primi quantitativi di albicocche Aurora e Ninfa in coltura protetta e Mogador in pieno campo. Il prodotto nel complesso ha presentato uno standard qualitativo abbastanza soddisfacente. Le limitate quote di merce avviate sul circuito commerciale hanno trovato facile collocazione grazie all'interesse della domanda. Ciò ha permesso alle quotazioni di attestarsi su livelli superiori a quelli di esordio della passata campagna di commercializzazione.  

Pesche e nettarine: questa settimana ha segnato l'inizio della raccolta negli areali precoci del metapontino delle prime quote di  prodotto in coltura protetta. I primi stacchi come di solito avviene hanno presentato un calibro mediamente più piccolo rispetto alla norma e le quantità sono al momento decisamente limitate. I prezzi di esordio si sono attestati su livelli superiori allo scorso anno.

 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 

I prezzi medi per piazza

Frutta

PiazzaAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Albicocche - ns
Metapontino2019-5-21,83 €/Kgnd46,0%
Ciliegie - Bigarreau
Bari2019-5-24,20 €/Kg-6,7%20,0%
Fragole - Candonga
Caserta2019-5-21,90 €/Kg-17,4%35,7%
Metapontino2019-5-21,85 €/Kg48,0%0,0%
Napoli2019-5-22,10 €/Kg-16,0%50,0%
Salerno2019-5-22,10 €/Kg10,5%-26,3%
Fragole - ns
Caserta2019-5-21,10 €/Kg-26,7%-15,4%
Cuneo2019-5-25,25 €/Kg-8,7%16,7%
Forli'2019-5-21,65 €/Kg-21,4%-28,3%
Latina2019-5-21,65 €/Kg13,8%37,5%
Metapontino2019-5-21,25 €/Kg38,9%0,0%
Napoli2019-5-21,25 €/Kg-26,5%-3,8%
Salerno2019-5-21,65 €/Kg3,1%-26,7%
Sardegna2019-5-22,40 €/Kg-20,0%6,7%
Verona2019-5-21,60 €/Kg77,8%23,1%
Kiwi - Hayward
Cuneo2019-5-21,00 €/Kg0,0%nd
Forli'2019-5-21,48 €/Kg0,0%-4,8%
Latina2019-5-20,55 €/Kg0,0%-67,6%
Ravenna2019-5-20,83 €/Kg0,0%-42,1%
Roma2019-5-20,58 €/Kg0,0%-66,2%
Verona2019-5-20,95 €/Kg2,2%-42,4%
Mele - Annurca
Caserta2019-5-21,05 €/Kg0,0%-4,5%
Napoli2019-5-21,10 €/Kg0,0%-8,3%
Mele - Cripps Pink
Bolzano2019-5-21,25 €/Kg0,0%-16,7%
Ferrara2019-5-20,63 €/Kg0,0%nd
Forli'2019-5-20,95 €/Kg0,0%nd
Ravenna2019-5-20,63 €/Kg0,0%nd
Mele - Fuji
Bologna2019-5-20,64 €/Kg0,0%nd
Bolzano2019-5-20,73 €/Kg-6,5%-30,8%
Ferrara2019-5-20,71 €/Kg0,0%-17,4%
Ravenna2019-5-20,71 €/Kg0,0%1,8%
Trento2019-5-20,84 €/Kg0,0%-23,0%
Verona2019-5-20,55 €/Kg0,0%nd
Mele - Golden delicious
Bolzano2019-5-20,48 €/Kg-8,4%-54,5%
Cuneo2019-5-20,58 €/Kg0,0%nd
Trento2019-5-20,68 €/Kg0,0%-35,4%
Mele - Granny smith
Bolzano2019-5-20,64 €/Kg3,2%-21,6%
Trento2019-5-20,68 €/Kg0,0%-20,6%
Verona2019-5-20,76 €/Kg0,0%-14,2%
Mele - Morgenduft(Imperatore)
Trento2019-5-20,70 €/Kg0,0%-17,6%
Verona2019-5-20,45 €/Kg0,0%nd
Mele - Renetta canada
Trento2019-5-20,88 €/Kg0,0%nd
Mele - Stark delicious
Bolzano2019-5-20,50 €/Kg0,0%-41,3%
Cuneo2019-5-20,64 €/Kg0,0%nd
Trento2019-5-20,66 €/Kg0,0%-18,8%
Pere - Conference
Bologna2019-5-20,71 €/Kg0,0%-25,0%
Cuneo2019-5-20,56 €/Kg0,0%-6,2%
Ferrara2019-5-20,95 €/Kg0,0%10,1%
Forli'2019-5-21,25 €/Kg0,0%-2,0%
Modena2019-5-20,74 €/Kg0,0%-15,7%
Ravenna2019-5-20,91 €/Kg0,0%28,1%
Pesche - Polpa gialla
Metapontino2019-5-21,20 €/Kgnd9,1%

 

 
 

 

Archivio News mercati frutta

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualità UNI EN ISO 9001

contattaci