1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Frutta

Homepage > Ortofrutta » Frutta » News e report » News mercati » 2019 » Maggio » settimana n. 20/2019

Contenuto della pagina

Frutta - News mercati

il settimanale Ismea di informazione sui prodotti agricoli e agroalimentari

 

n. 18/2019 - settimana n.20, dal 13 al 19 maggio 2019

 
La rete di rilevazione ISMEA

Nella terza settimana del mese per il comparto delle drupacee i listini hanno mostrato una generale e netta flessione. Tale andamento Ŕ il frutto dell'anomalo andamento climatico che fin dalla prima settimana di maggio sta flagellando l'intera penisola, infierendo sulle produzioni, sia in termini quantitativi che qualitativi. Per le fragole andamenti disomogenei si continuano ad osservare tra i differenti areali produttivi, con quotazioni medie che hanno mostrato un incremento. Stabile il mercato per pere e kiwi la cui campagna volge al termine. Poco soddisfacente la domanda per le mele i cui listini hanno mostrato una flessione.

 
FusionCharts
 

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi settimanali

Frutta

ProdottoAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Albicocche2019-5-31,13 €/Kg-38,4%18,4%
Ciliegie2019-5-32,74 €/Kg-34,8%-28,7%
Fragole2019-5-32,01 €/Kg1,8%23,1%
Kiwi2019-5-30,91 €/Kg0,0%-48,4%
Mele2019-5-30,63 €/Kg-1,4%-41,4%
Pere2019-5-30,85 €/Kg0,0%6,8%
Pesche2019-5-30,85 €/Kg-29,2%-5,6%
 

Il punto sul mercato


Mele da tavola: in linea con quanto osservato la scorsa settimana l'andamento del mercato per le mele da tavola. Si confermano poco soddisfacenti le richieste di prodotto provenienti sia dal circuito interno che estero con quotazioni che per la Golden Delicius sulla piazza di Bolzano hanno ulteriormente teso al ribasso. Prezzi in flessione anche per la Fuji nel bolognese dove gli operatori del settore hanno agito sulla leva dei prezzi al fine di incentivare le vendite. Secondo i dati resi noti dalla Camera di Commercio di Bolzano, in Trentino Alto Adige, al primo maggio gli stock ammontavano a 448.127 tonnellate, in aumento del 5,9% rispetto allo stesso periodo della campagna 2017.   

Pere da tavola: sempre pi¨ contenute le disponibilitÓ di prodotto per la conference giunta ormai alle ultime settimane di commercializzazione. Le limitate partite di prodotto dal profilo qualitativo adeguato immesse sul mercato sono state scambiate sulla base di quotazioni stabili.

Kiwi: si appresta alla conclusione la campagna di commercializzazione per il prodotto in esame. Anche questa settimana l'andamento delle contrattazioni Ŕ apparso sostanzialmente stabile sia sotto il profilo degli scambi che delle quotazioni. Solo  sulla piazza di Cuneo i listini hanno teso al rialzo a fronte di un prodotto dal migliore profilo qualitativo cui Ŕ corrisposta una buona attivitÓ della domanda. Di contro una contrazione del listino Ŕ stato osservato nel veronese in ragione dei minori quantitativi richiesti.

Fragole: anche questa settimana per le fragole si Ŕ osservato un andamento delle quotazioni piuttosto disomogeneo fra le diverse aree produttive.  Si confermano in rialzo le quotazioni negli areali metapontini e salernitani dove i minori quantitativi prodotti, immessi sul mercato, hanno riscosso l'interesse della domanda. Nel napoletano e nel casertano invece il calo delle temperature  ha rallentato il regolare processo di maturazione dei frutti e limitato la raccolta. Un generale equilibrio tra domanda ed offerta ha permesso alle quotazioni di attestarsi sugli stessi livelli precedentemente acquisiti. Per il prodotto veneto e del cuneese l'instabile andamento climatico ha influito negativamente sull'aspetto qualitativo del prodotto per il quale si registrano quote di deforme e grado brix non del tutto adeguato. In tale contesto le transazioni si sono concluse sulla base di quotazioni cedenti. Solo nel forlivese le buone caratteristiche qualitative del prodotto unitamente ad una buona richiesta hanno permesso alla merce di essere agevolmente ceduta sulla base di quotazioni in rialzo.

Ciliegie: in netto calo le quotazioni per le ciliegie. Nel bacino produttivo barese il perdurare delle piogge e la forte grandinata abbattutasi il 12 maggio scorso hanno inferto un duro colpo alla produzione. Dalle prime informazioni assunte oltre alla varietÓ Bigarreau compromessa quasi al 90%, si riscontrano fenomeni di cracking anche su varietÓ a maturazione media come la Giorgia, mentre per la Ferrovia, al momento non risultano danni. I prezzi rispetto alla precedente rilevazione hanno evidenziato una ulteriore flessione, in funzione di un livello qualitativo in continuo scadimento. In settimana inoltre le operazioni di raccolta si sono estese alle prime quote di Bigarreau modenesi. Anche in tale areale le avverse condizioni climatiche hanno quasi completamente compromesso la produzione delle varietÓ pi¨ precoci. I primi quantitativi raccolti, pur sottoposti ad accurati processi di selezione, hanno evidenziato comunque gravi problemi di tenuta, con tempi di shelf life molto pi¨ ridotti. I prezzi di esordio si sono attestati tra i 3,50 e 4,00 euro/Kg, in incremento rispetto alla precedente campagna in funzione dei limitatissimi quantitativi staccati e qualitativamente idonei per il mercato. Al via anche nelle aree campane la raccolta del prodotto con le prime quote di varietÓ tenere e dure. Le esigue quote di merce esitate sui mercati a fronte di un profilo qualitativo non del tutto adeguato sono state scambiate sulla base di quotazioni di esordio in calo rispetto alla scorsa campagna. 

Albicocche: come per le ciliegie anche le produzioni di albicocche non sono uscite indenni dalla grandinata che a macchia di leopardo il 12 maggio scorso si Ŕ abbattuta nel metapontino. Dalle prime informazioni assunte, nelle aree maggiormente interessate, risulterebbero compromesse non solo le produzioni precoci, per le quali si riscontrano importanti fenomeni di cracking, ma anche quelle a maturazione tardiva. Nelle zone non colpite, la raccolta Ŕ proseguita regolarmente, con quantitativi che sebbene in aumento, sono risultati contenuti. Le temperature al di sotto della media stagionale, tuttavia non hanno favorito sia, il raggiungimento  da parte del prodotto di un adeguato grado brix, sia i consumi. Ci˛, unitamente alla presenza sui mercati di merce di provenienza spagnola ha limitato le vendite, con quotazioni che rispetto alla precedente settimana hanno mostrato una netta flessione. Al via nelle aree calabresi in ritardo rispetto ai normali calendari le operazioni di raccolta. Le esigue quote di prodotto staccate sono state cedute sulla base di quotazioni di esordio in incremento rispetto allo scorso anno.

Pesche e nettarine: prosegue negli areali metapontini la raccolta delle pesche precoci in coltura protetta con quantitativi che sebbene in aumento risultano contenuti. L'offerta immessa sui mercati ha riscosso un modesto interesse da parte della domanda cui ha contribuito un andamento climatico poco favorevole al consumo. In tale contesto le limitate contrattazioni concluse si sono svolte sulla base di quotazioni cedenti. 



 
 
FusionCharts
 
FusionCharts
 

I prezzi medi per piazza

Frutta

PiazzaAnno-Mese-Sett.PrezzoVariaz. su Sett. Prec.Variaz. su Sett. Anno Prec.
Albicocche - ns
Cosenza2019-5-30,80 €/Kgnd45,5%
Metapontino2019-5-31,45 €/Kg-20,5%7,4%
Ciliegie - Bigarreau
Bari2019-5-32,55 €/Kg-39,3%54,5%
Modena2019-5-33,75 €/Kgndnd
Ciliegie - Dure
Napoli2019-5-32,90 €/Kgnd-44,8%
Ciliegie - Tenere
Cuneo2019-5-32,50 €/Kgndnd
Salerno2019-5-32,00 €/Kgnd-20,0%
Fragole - Candonga
Caserta2019-5-31,90 €/Kg0,0%52,0%
Metapontino2019-5-32,20 €/Kg18,9%51,7%
Napoli2019-5-32,10 €/Kg0,0%68,0%
Salerno2019-5-32,55 €/Kg21,4%0,0%
Fragole - ns
Caserta2019-5-31,10 €/Kg0,0%0,0%
Cuneo2019-5-34,25 €/Kg-19,0%30,8%
Forli'2019-5-31,80 €/Kg9,1%0,0%
Latina2019-5-31,65 €/Kg0,0%37,5%
Metapontino2019-5-31,45 €/Kg16,0%38,1%
Napoli2019-5-31,25 €/Kg0,0%13,6%
Salerno2019-5-31,90 €/Kg15,2%-5,0%
Sardegna2019-5-32,25 €/Kg-6,2%0,0%
Verona2019-5-31,40 €/Kg-12,5%27,3%
Kiwi - Gold (Polpa gialla)
Latina2019-5-30,98 €/Kg0,0%-61,0%
Kiwi - Hayward
Cuneo2019-5-31,05 €/Kg5,0%nd
Forli'2019-5-31,48 €/Kg0,0%-6,3%
Latina2019-5-30,55 €/Kg0,0%-67,6%
Ravenna2019-5-30,83 €/Kg0,0%-42,1%
Roma2019-5-30,58 €/Kg0,0%-66,2%
Verona2019-5-30,90 €/Kg-5,3%-45,5%
Mele - Annurca
Caserta2019-5-31,05 €/Kg0,0%-4,5%
Napoli2019-5-31,10 €/Kg0,0%-8,3%
Mele - Cripps Pink
Bolzano2019-5-31,25 €/Kg0,0%-21,9%
Ferrara2019-5-30,63 €/Kg0,0%nd
Forli'2019-5-30,95 €/Kg0,0%nd
Ravenna2019-5-30,63 €/Kg0,0%nd
Trento2019-5-31,33 €/Kg0,0%-9,1%
Mele - Fuji
Bologna2019-5-30,59 €/Kg-7,8%nd
Bolzano2019-5-30,73 €/Kg0,0%-34,1%
Ferrara2019-5-30,71 €/Kg0,0%-17,4%
Ravenna2019-5-30,71 €/Kg0,0%1,8%
Trento2019-5-30,84 €/Kg0,0%-23,0%
Verona2019-5-30,55 €/Kg0,0%nd
Mele - Golden delicious
Bolzano2019-5-30,45 €/Kg-5,6%-59,8%
Cuneo2019-5-30,58 €/Kg0,0%nd
Trento2019-5-30,68 €/Kg0,0%-40,6%
Mele - Granny smith
Bolzano2019-5-30,64 €/Kg0,0%-21,6%
Trento2019-5-30,68 €/Kg0,0%-20,6%
Verona2019-5-30,76 €/Kg0,0%-14,2%
Mele - Morgenduft(Imperatore)
Bolzano2019-5-30,59 €/Kg0,0%nd
Trento2019-5-30,70 €/Kg0,0%-17,6%
Mele - Renetta canada
Trento2019-5-30,88 €/Kg0,0%nd
Mele - Stark delicious
Bolzano2019-5-30,50 €/Kg0,0%-39,2%
Cuneo2019-5-30,64 €/Kg0,0%nd
Trento2019-5-30,66 €/Kg0,0%-18,8%
Pere - Conference
Bologna2019-5-30,71 €/Kg0,0%-25,0%
Cuneo2019-5-30,56 €/Kg0,0%-6,2%
Ferrara2019-5-30,95 €/Kg0,0%10,1%
Forli'2019-5-31,25 €/Kg0,0%nd
Modena2019-5-30,74 €/Kg0,0%-15,7%
Ravenna2019-5-30,91 €/Kg0,0%28,1%
Pesche - Polpa gialla
Metapontino2019-5-30,85 €/Kg-29,2%-5,6%

 

 
 

 

Archivio News mercati frutta

 

Ismea - Area Mercati
Servizio di rilevazione dei prezzi certificato qualitÓ UNI EN ISO 9001

contattaci