Tendenze - Olio di oliva

n.1/2021 - Giugno 2021

Tendenze e dinamiche recenti

Con la raccolta ormai terminata, la stima produttiva a livello mondiale per la campagna 2020/2021 si attesta a 3,06 milioni di tonnellate di olio di oliva, il 4% in meno rispetto alla campagna precedente, risultato determinato da un +7% dei Paesi Ue, mentre fuori dai confini comunitari la flessione è stata di oltre il 20%. 
Per il principale player mondiale, la Spagna, l'annata è stata positiva, ma non all'altezza delle aspettative a causa della carenza di piogge. Gli ultimi dati provenienti da Madrid diffusi dalla Commissione Ue attestano comunque la produzione a circa 1,4 milioni di tonnellate, il 24% in più sullo scarso 2019. Per la Grecia, invece, la produzione della campagna in corso, stimata a 275 mila tonnellate, è leggermente inferiore a quella dello scorso anno (-4%), mentre per il Portogallo la flessione è sensibile (-29%). Situazione analoga per l'Italia dove l'annata di scarica fa stimare la riduzione produttiva intorno al 25%. Fuori dai confini comunitari la Tunisia, con appena 120 mila tonnellate previste, dimezza i volumi dell'anno precedente, mentre la Turchia con 222 mila tonnellate si attesta sui livelli della scorsa campagna. 

 (291.76 KB)Scarica il rapporto (291.76 KB).
 

Ultimi rapporti pubblicati

  1. 23/12/2020 Tendenze Olio di oliva n.2/2020 - Dicembre 2020
  2. 09/04/2020 Tendenze Olio di oliva n.1/2020 - Aprile 2020
  3. 29/11/2019 Tendenze Olio di oliva n.2/2019 -Novembre 2019
  4. 13/05/2019 Tendenze Olio di oliva n.1/2019 - Maggio 2019
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito