1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Avicoli e uova

Homepage > Carni » Avicoli e uova » News e report » Ultime dal settore » 2021 » Carni avicole e uova al top delle preferenze dei consumatori

Contenuto della pagina

Avicoli e uova  - Ultime dal settore

2020 con buoni risultati per la filiera avicola

Roma, 9 settembre 2021

Maggiore attenzione all'ambiente e al benessere degli animali, spiccato orientamento verso il prodotto e il taglio naturale ed elevata fidelizzazione del cliente, sono alcune tra le prospettive che interessano il settore delle carni avicole e delle uova e che Ismea ha presentato ieri a Fieravicola, nell'ambito della tavola rotonda " Il futuro del mondo agricolo tra innovazione e convenienza", organizzata da Gdo week e Mark up.

In particolare - emerge dalla presentazione di Fabio del Bravo, responsabile della Direzione Mercati di Ismea -  il pollame e le uova rappresentano due settori particolarmente dinamici, sia in termini di innovazione di prodotto che trend del consumo che pi¨ di altri prodotti di origine animale hanno saputo intercettare le preferenze dei consumatori in epoca Covid.

Tra i numeri che meglio rappresentano lo stato di salute del settore in Italia, basti citare, per quanto riguarda le carni avicole, il +5% del fatturato dell'industria e il +6% del consumo procapite, mentre  le uova, che assieme alla farina, sono state tra i prodotti pi¨ gettonati durante la pandemia (+18% l' incremento in volume degli acquisti nel 2020 rispetto al 2019, con punte del 51% a marzo) si Ŕ assistito a un aumento del 13% dei capi allevati a fronte di un drastico ridimensionamento di quelli in gabbia (-24%).

Di contro, evidenzia sempre l'Ismea sulla scorta di un'indagine Cawi condotta sul consumatore, permane, in particolare per le carni, una carenza conoscitiva negli aspetti relativi alla fase allevamento: solo il 7% degli intervistati sa che i polli e i tacchini sono allevati a terra, il 60% pensa che ancora esistano allevamenti in gabbia e il 32% non sa nulla a riguardo. 

Di seguito i documenti presentati a Fieravicola.

 
 
 

 

Ultime dal settore