1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Ismea Mercati
Home > Ortofrutta > Frutta > News e report > Report > 1/2022 - Dicembre 2022 - Focus conserve di pomodoro
Contenuto della pagina

Tendenze - Ortaggi

n.1/2022- Dicembre 2022

Focus conserve di pomodoro

Contesto globale ed europeo
Nel 2022, la produzione mondiale di pomodoro da industria Ŕ stimata in 37,3 milioni di tonnellate (WPTC), in flessione del 5% su base annua. Su tale risultato pesano le contrazioni produttive registrate da Usa, Italia e Spagna mentre la Cina ha segnato un aumento del raccolto del 29% rispetto al 2021.

Situazione produttiva in Italia
La scarsa disponibilitÓ di acqua, l'aumento dei prezzi dei prodotti energetici e dei concimi e la concorrenza di colture alternative al pomodoro sono tra i principali elementi che hanno penalizzato gli investimenti in Italia. Su base annua, le superfici investite sono calate dell'8,4% e la produzione del 9,7%. Il raccolto del 2022 si conferma comunque superiore del 2,4% rispetto al dato medio del triennio precedente.

Andamento dei prezzi
Negli ultimi mesi, c'Ŕ stata un'accelerazione della dinamica di aumento dei prezzi in tutte le fasi della filiera e ci˛ ha determinato un sensibile aumento dei prezzi al dettaglio delle conserve di pomodoro.

Commercio estero
La campagna commerciale 2021/22 si Ŕ chiusa con il record per il saldo della bilancia commerciale italiana che ha sfondato il tetto dei 2 miliardi di euro, grazie ad esportazioni per 2.250 milioni di euro. 

Acquisti domestici
La campagna commerciale 2021/22 ha registrato un aumento della spesa dello 0,6% su base annua a causa del rincaro dei listini medi del 5% che ha compensato la contrazione degli acquisti (-4,2%).

Prospettive
La campagna 2022/23 Ŕ partita all'insegna della riduzione delle vendite e dell'aumento della spesa e dei prezzi al dettaglio. La forte ondata inflattiva che ha ridotto il potere di acquisto delle famiglie europee potrebbe favorire la vendita di conserve di pomodoro.

 
 

Ultimi rapporti pubblicati