1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Ismea Mercati
Home > Carni > Avicoli e uova > News e report > Ultime dal settore > 2013 > Previsioni di breve periodo per la carne avicola nell'UE
Contenuto della pagina

Avicoli e uova - Ultime dal settore

Previsioni di breve periodo per la carne avicola nell'UE

Roma, 12 marzo 2013
 
La produzione europea di carne di pollo Ŕ significativamente aumentata negli ultimi anni (+4,5% nel 2010 e +2% circa in ciascuno degli anni successivi) andando in parte a sostituire il declino di altri tipi di carne. Inoltre, la quota di carni di pollame in totale sul consumo di carne dell'UE Ŕ aumentata costantemente, sfiorando il 30%.
 
In base alle previsioni di breve periodo recentemente divulgate dalla DG Agricoltura della Commissione Europea, la produzione complessiva di carne dell'UE dovrebbe risultare in calo dello 0,7% nel 2013, mentre per quanto riguarda la carne di pollo la produzione dovrebbe mostrare un'ulteriore crescita (+1,5%), seppure inferiore a quella degli anni precedenti.

Il 2014 potrebbe, invece, segnare un cambiamento di tendenza per l'offerta di pollame (-0,7%), come conseguenza della ripresa attesa per la produzione di carne bovina e suina. Questa evoluzione rifletterebbe ancora una volta la capacitÓ del settore avicolo ad adattarsi pi¨ rapidamente alle variazioni dell'offerta e della domanda di carne.

Le esportazioni di carne di pollo dovrebbero aumentare dell'1,2% nel 2013 e calare dello 0,6% nel 2014, mentre le importazioni dovrebbero ridursi del 2,4% nel 2013 e crescere lievemente nel 2014 (+0,4%).

 
 
 
 

Archivio notizie avicoli e uova