1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Ismea Mercati
Home > Lattiero caseari > Latte e derivati bovini > News e report > Ultime dal settore > 2017 > Unione Europea leader per l'export mondiale di prodotti lattiero-caseari entro il 2026
Contenuto della pagina

Latte e derivati bovini - Ultime dal settore

Unione Europea leader per l'export mondiale di prodotti lattiero-caseari entro il 2026

Il mercato lattiero-caseario mondiale Ŕ stato caratterizzato da forti tensioni negli ultimi due anni, a causa dell'introduzione dell'embargo russo e del significativo calo della domanda cinese che ha coinciso con aumenti senza precedenti della produzione mondiale. Nel corso del prossimo decennio, la crescita della produzione globale dovrebbe essere pi¨ moderata, guidata da un aumento sostenuto della domanda, anche se a un ritmo pi¨ lento rispetto al decennio passato. ╚ quanto emerge dalle ultime prospettive per i mercati agricoli elaborate dalla Commissione Europea per il periodo 2016-2026.

Dopo pi¨ di 30 anni di produzione contingentata dal regime delle quote, le dinamiche di mercato saranno il principale driver degli sviluppi dell'offerta di latte e derivati nell'UE, ma i vincoli di carattere ambientale potranno svolgere un ruolo importante nel futuro, limitando lo sviluppo della produzione in alcune aree d'Europa. Pertanto,l'aumento della produzione di latte nell'Unione Europea nel prossimo decennio dovrebbe essere moderata (in media 1,3 milioni di tonnellate di latte all'anno)e inferiore rispetto agli ultimi anni.Ciononostante, l'UE Ŕ destinato a diventare il pi¨ importante bacino esportatore di prodotti lattiero-caseari del mondo entro il 2026, superando la Nuova Zelanda.

Nonostante questo forte aumento atteso per le esportazioni, soprattutto di latte in polvere, il mercato interno resterÓ lo sbocco prevalente della produzione comunitaria, in particolare per i prodotti freschi, formaggi e burro; i fabbisogni di formaggio e burro da parte delle famiglie e dell'industria di trasformazione sono previsti in ulteriore aumento,il che, unitamente all'attesa crescita della popolazione, dovrebbe sostenere i consumi complessivi del settore.

 

Fonte: DG Agri Commissione UE (Outlook 2016-2026)

 
 

Ultime dal settore